PRO14: Adesso è ufficiale. Una scozzese per Conference – ma la 1872 Cup si giocherà tre volte!

DGIbMVRXkAAgKfYIl board del rugby celtico ha finalmente messo fine alla serie di voci che circolavano e si inseguivano ormai da mesi e, al contempo, chiuso il periodo di incertezza che aveva tenuto in scacco il rugby celtico.

Nasce oggi la Guinness PRO14 con l’ingresso di due club sudafricani – Cheetahs e Southern Kings – che rivoluzionano il PRO12 come eravamo abituati a conoscerlo finora.

Si giocheranno 21 gare in stagione regolare con le due squadre scozzesi che sono state divise, i Glasgow Warriors nella Conference A con, tra gli altri, Zebre, Munster e Connacht, mentre Edinburgh è nella Conference B con il Benetton Treviso, Ulster e i campioni in carica, gli Scarlets.

Le squadre inserite nella stessa conference si sfideranno in gare di andata e ritorno mentre ci saranno tre derby tra scozzesi, italiane e sudafricane.

Notizia importante, le due squadre sudafricane – al momento – non saranno eligibili per la qualificazione alle due coppe europee. Playoffs allargati, da quest’anno si parte dai quarti – qualificate le prime tre di ogni Conference. Le due Conference verranno riviste di anno in anno per garantire equilibrio e verranno basate sui risultati delle squadre nella stagione precedente.

Il calendario del nuovo torneo – secondo quanto riporta il comunicato stampa, già pronto – verrà svelato settimana prossima.

Ecco, qui sotto, un breve “recap” con le info salienti:

  • Each conference will contain 7 teams with an equal split of teams from each union
  • Every team plays 21 regular season games
  • Every team to play each other at least once
  • All Home & Away Derby fixtures will remain in place
  • Italian, Scottish and South African teams will play an additional Derby fixture to even out the schedule (e.g. Edinburgh will play Glasgow Warriors three times)
  • The Guinness PRO14 Final Series will now include Quarter-Finals allowing six clubs to reach the knock-out stages (teams 1-3 from each Conference)
  • The top 3 clubs from each conference will qualify for the Champions Cup while the team with the highest points total outside of those six teams across both conferences will claim the final Champions Cup place

Abbiamo dovuto attendere molto per questa notizia, ma sicuramente la “rivoluzione” porta novità importanti e un cambiamento di cui si sentiva assolutamente la necessità.

Un passaggio del comunicato del board celtico è, a mio parere, ancora più significativo: “(…) The agreement means that the Championship will take place across the northern and southern hemispheres and marks the first phase of expansion as the Guinness PRO14 becomes a truly global tournament.”

Ci si deve quindi preparare ad una nuova espansione in un futuro direi prossimo. Si continua a parlare di una franchigia americana, ma con le voci che circolano in questi giorni, sommate all’accordo appena siglato con la SARU, non stupirebbe se tutte le franchigie sudafricane decidessero di lasciare il Super Rugby per spostarsi in PRO14.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s