Test Match: La Scozia è ancora troppo forte per l’Italia

Screen Shot 2017-06-10 at 13_FotorLa Scozia apre il suo tour estivo con un successo convincente contro l’Italia, nel primo match di rugby tra nazioni Tier 1 giocatosi a Singapore. La prestazione azzurra è stata piuttosto incolore, ma è innegabile che la Scozia ha messo in campo una prestazione convincente, considerando le condizioni climatiche. Settimana prossima a Sydney contro l’Australia sarà durissima, ma i Dark Blues arrivano a quella sfida con morale alto e sulla scorta di una bella vittoria.

La Scozia parte subito meglio, cercando di mettere in campo il game-plan aggressivo che ha fatto le fortune dei Glasgow Warriors durante la gestione di Gregor Townsend, oggi al debutto assoluto alla guida tecnica della nazionale.

Toony è costretto ad un cambio prima del match, con Ryan Wilson in campo al posto di John Hardie, mentre in panchina a coprire il vuoto lasciato dal terza linea dei Warriors va il compagno di squadra Rory Hughes.

Nei primi dieci minuti i Dark Blues hanno controllo totale del gioco ma trovano solo tre punti con Finn Russell dalla piazzola, cui risponde – nonostante le prime difficoltà – Tommy Allan poco dopo. Le due squadre faticano ad adattarsi alle condizioni climatiche piuttosto difficili, con 29°C e fortissima umidità nonostante si giochi di sera.

Gli Azzurri mostrano una grande difesa – su tutti Mbandà – mentre la Scozia dà l’impressione di essere sempre pericolosa quando ha l’ovale in mano; con queste premesse, il primo tempo è interessante ma non spettacolare.

Tuttavia, la Scozia riesce ad andare a riposo avanti nel punteggio grazie alla meta di Ali Price, che scambia con Allan Dell in velocità prima di bruciare Padovani e andare in tuffo oltre la linea avversaria. Russell spedisce la trasformazione sul palo ma a tempo scaduto serve Tim Visser con un passaggio al piede perfetto che manda l’ala in meta – Campagnaro non riesce a fermare l’ala dei Quins.

Duncan Taylor – che calcia al posto di Russell, temporaneamente fuori per un colpo sotto l’occhio destro – non sbaglia la trasformazione e la Scozia va a riposo avanti 15-3.

Nella ripresa la Scozia va subito in meta con Ross Ford che chiude al meglio la maul nata da penal’touche, che Russell – rientrato con un patch sotto l’occhio – trasforma per il 22-3 che chiude virtualmente la gara.

Poco dopo l’Italia resta in inferiorità – giallo a Budd che paga un pò per tutti – e la Scozia trova la quarta meta al termine di un’azione in velocità con l’ovale che gira tra le mani sapienti di Russell, Taylor e Hoyland prima di arrivare a Ford che buca la pessima difesa italiana e va in meta. Russell trasforma prima di lasciare spazio a Peter Horne e sul 27-3 Toony può iniziare a mandare in campo i ragazzi della panchina.

La Scozia si rilassa un pò e l’Italia ne approfitta trovando la meta con Campagnaro, che chiude al meglio una bella azione ispirata dall’avanzata di Mbandà che offre al compagno l’offload decisivo.

Canna spedisce la trasformazione sul palo e l’Italia gioca gli ultimi dieci minuti in inferiorità perchè il neo-entrato Steyn si prende un giallo per un’azione wrestling-style su Henry Pyrgos. Il direttore di gara chiama in causa il TMO prima di mandare il seconda linea nel sin-bin che poteva anche pagare un prezzo più caro.

Nell’azione successiva, dopo aver resettato la mischia una volta, Pyrgos allarga il gioco sulla destra d’attacco e, dopo qualche passaggio veloce, Hoyland va in meta all’altezza della bandierina. Horne trasforma da posizione angolata, l’Italia chiude in attacco dopo aver raccolto un paio di punizioni e a tempo quasi scaduto trova la seconda meta con Esposito servito al piede da Canna – che manca la seconda trasformazione.

A Singapore finisce 34-13 per la Scozia, miglior debutto possibile per Townsend alla guida tecnica.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s