“il rugby degli altri”: Gordon Reid e Luke McLean ai London Irish

IMG_3270_Fotor
Il saluto dei Warriors sul programma ufficiale (Warrior Nation) dell’ultima gara

I London Irish, che hanno da poco ottenuto la promozione in Aviva Premiership dopo un anno di “purgatorio” in Greene King IPA Championship vincendo la finale playoff contro gli Yorkshire Carnegie, hanno tutte le intenzioni di restare a lungo nella massima serie e si stanno già muovendo per preparare la rosa per la prossima stagione.

Dopo aver annunciato la conferma dello staff tecnico, con il Director of Rugby Nick Kennedy, il Defence Coach Declan Danaher e lo Skills Coach Paul Hodgson che hanno firmato il rinnovo dei loro contratti – anche uno dei simboli degli Exiles, Brendan Venter, mantiene il suo ruolo di Technical Director – gli Irish hanno firmato sette nuovi giocatori per la prossima stagione.

Tra questi spicca il nome del pilone scozzese Gordon Reid, che raggiunge il connazionale (ex Edinburgh Rugby) Greig Tonks agli Exiles.

Reid, che aveva annunciato l’addio ai Warriors durante la stagione appena terminata – “I had seven enjoyable seasons with Glasgow, but it’s now time for a new challenge in my career,” – ha raccolto con i Glaswegians 109 presenze, vincendo il PRO12 nella stagione 2014/15. Il 30enne loosehead prop è stato inserito da Gregor Townsend nel gruppo della Scozia che prenderà parte al tour estivo con tre gare in programma contro Italia, Australia e Fiji.

C’è anche l’azzurro Luke McLean (29 anni con 89 caps per l’Italia) che avrà una seconda occasione nel massimo campionato inglese – dopo la parentesi ai Sale Sharks nel 2014- oltre all’ala del Lyon OU, Napolioni Nalaga – nazionale fijiano che a 31 anni ha finora marcato 105 mete in 165 giocate con l’ASM Clermont Auvergne, con cui ha vinto il Bouclier de Brennus nel 2010 prima di passare al 2015 a Lione – il mediano di mischia dei Melbourne Rebels, Ben Meehan (24 anni, che ha iniziato a giocare a rugby in NRL coi Melbourne Storm prima di ‘switch codes’ nel 2013 e firmare per la Academy dei Queensland Reds, suo stato di origine), il suo connazionale Saia Fainga’a, che a 30 anni vanta 36 caps coi Wallabies – e ha vinto il Super Rugby nel 2011 coi Queensland Reds – Petrus Du Plessis 35enne tighthead prop che ha vinto in carriera tre Premiership e due Champions Cup coi Saracens – dove è arrivato nel 2009 da Nottingham raccogliendo 158 presenze, e il nazionale georgiano Lasha Lomidze, flanker di 24 anni che vanta 25 caps con la Georgi, con cui ha disputato la RWC2015. Nato a Tiblisi, ha iniziato la sua carriera in TOP 14 al Montpellier-Herault nel 2012 prima di passare a Beziers. Quest’anno ha giocato nel campionato russo, ma era già finito nel radar degli Exiles.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s