Scozia: Konkel e Hogg “champions” di Save the Children

Jade Konkel
Alba Ovale – 2016

Stuart HoggJade Konkel sono diventati i primi “official sporting champions” in Scozia della charity Save the Children.

Questa partnership va ad accrescere la collaborazione già esistente tra Save the Children (charity il cui logo, da due stagioni, campeggia anche sulla maglia degli Heart of Midlothian) e la Scottish Rugby.

Hogg, estremo della Scozia (53 caps) e dei Warriors, è pronto per imbarcarsi sull’aereo verso la Nuova Zelanda dove prenderà parte (per la seconda volta) al Tour dei British & Irish Lions. “Sono diventato recentemente papà per la seconda volta e questo mi ha dato l’opportunità di apprezzare ulteriormente quanto sia importante che i bambini abbiano la possibilità di crescere nel modo migliore, perchè questo dà loro la chance di sfruttare le loro potenzialità. Il lavoro di Save the Children è fonte di ispirazione e sono davvero orgoglioso di poter aiutare la loro causa.

Jade Konkel, 23 anni, prima atleta ‘pro’ della rappresentativa nazionale femminile, si è detta “molto orgogliosa di essere una champion per Save the Children. Nel rugby, così come nella vita, cerchiamo di rimuovere le barriere e di dare a tutte le persone la possibilità di cominciare la loro vita nel modo migliore. Sono davvero contenta di aver ricevuto la richiesta di diventare una champion di Save the Children. Credo che tutti insieme potremo dare maggiore visibilità al loro lavoro, aiutare il pubblico a capire come sia la vita per certe famiglie qui in Scozia al giorno d’oggi e sostenere importanti raccolte-fondi. So che questo è l’inizio di qualcosa di speciale.” 

I due giocatori saranno coinvolti in attività promozionali del lavoro di Save the Children, oltre a prender parte al prossimo ‘Christmas Jumper Day’ che sarà organizzato dalla charity.

Save the Children believe all young children should have happy, healthy childhoods and the same chance of succeeding in life, regardless of their background. Through their work across the UK, they support young children living in poverty by improving their early learning – narrowing the gap between these children and their better off classmates.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s