PRO12: Townsend lascia con una sconfitta – ma si riprende la 1872 Cup. Hodge elogia la prestazione dei suoi

Screen Shot 2017-05-07 at 16.40.19Scotstoun Stadium (Glasgow) – “Il risultato della gara di oggi è deludente, per i tifosi, per i giocatori, per tutti noi, ma non avremo occasione di fare un’analisi di questa partita perchè la stagione è ormai finita. Certo, ogni volta che scendiamo in campo vogliamo vincere, non importa chi sia l’avversario di turno.”

Gregor Townsend si presenta di fronte ai media come head coach dei Warriors per l’ultima volta, prima di prendersi l’incarico – da domani – di guida tecnica della Scozia, e lo fa per commentare una gara dall’esito agrodolce, perchè se è vero che, in campo, Edinburgh ha vinto, i suoi Warriors sono riusciti a regalargli la 1872 Cup.

Il fatto che, a fine gara, ci fossero ancora centinaia di tifosi sugli spalti nonostante la sconfitta ad applaudire e ad ascoltare i nostri discorsi – hanno parlato sia Townsend, sia i due co-capitani Gray e Pyrgos ringraziando i tifosi per il sostegno durante tutta la stagione – sono un testamento del lavoro fatto in questi anni e della passione che i nostri tifosi ci riservano sempre. Nel primo tempo non siamo stati capaci di mettere in campo le giocate veloci che più ci piacciono, e questo anche a causa della difesa di Edinburgh che ha comunque portato a numerose punizioni e due cartellini gialli. Abbiamo creato numerose occasioni che non siamo stati capaci di sfruttare, mentre nel secondo tempo abbiamo giocato in maniera troppo incostante. Merito a Edinburgh, che sono stati bravi a prendersi i punti quando hanno avuto occasione e alla fine hanno vinto la gara. Adesso sarà tempo per me di rivedermi la gara, non come detto per fare un’analisi coi giocatori ma per cercare di capire dove potevamo fare meglio.”

La nostra prestazione in fase difensiva è stata la chiave del match.” Duncan Hodge è visibilmente soddisfatto sia per la prestazione, sia per il successo ottenuto, che gli permette di lasciare l’incarico di Acting Head Coach con due vittorie consecutive e il morale un pò più alto al termine di una stagione che, come abbiamo già detto ieri in fase di commento, va comunque archiviata in fretta.

I Warriors hanno avuto il vantaggio del pubblico di casa e di giocare venti minuti con l’uomo in più e il fatto di non aver concesso loro di prendere il largo è un ulteriore motivo di soddisfazione.

Dopo il successo ottenuto settimana scorsa sui NG Dragons, che ha interrotto la pessima striscia di otto sconfitte consecutive, per Hodge “è stato un bene venire a giocare a Glasgow oggi, una partita e un avversario che ci danno sempre grandi motivazioni. Nel primo tempo abbiamo fatto bene molte cose, in difesa soprattutto ma anche in fase di possesso e nel secondo tempo, quando giocavamo controvento, siamo stati capaci di non mollare mai. In generale, però, non posso negare che ci sia anche un pò di frustrazione per come è andata la stagione e perchè la prestazione di oggi è arrivata un pò troppo tardi. Credo che quello che ci è mancato negli ultimi mesi è stata la fiducia in noi stessi, nelle nostre capacità, e oggi abbiamo dimostrato quale sia il nostro potenziale.

“Siamo tutti molto contenti del risultato ottenuto oggi,” dice Damien Hoyland, ala di Edinburgh che con la sua meta ha spezzato la gara, creando il gap decisivo che i Warriors non sono più riusciti a creare. “Per noi è una vittoria importantissima, perchè non sono molte le squadre che vengono qui a vincere contro Glasgow e noi l’abbiamo fatto anche avendo due giocatori nel sin-bin, giocando a tratti in 13.

Abbiamo costretto Glasgow a faticare moltissimo prima di trovare la via della meta anche con due uomini in meno e andare a riposo sotto solo di due punti ci ha permesso di tornare in campo e giocare la nostra partita anche nella ripresa,” chiude il man of the match.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s