PRO12: 1872 Cup, ecco le squadre che si contenderanno il trofeo

Domani pomeriggio – kick off 5.15pm – si giocheranno in contemporanea tutte le gare della 22esima (e ultima) giornata di Guinness PRO12, come consuetudine. Quest’anno, però, l’ultima giornata coincide con l’ultimo Big Weekend e le sei gare in programma saranno sei derby; mentre a Parma e Llanelli saranno in palio punti pesanti per almeno tre squadre coinvolte nelle gare, a Glasgow i Warriors ospiteranno Edinburgh Rugby nella gara di ritorno della 1872 Scottish Cup, con la chiara intenzione di riportare il Trofeo ad Ovest – da cui manca dal 2014 – e dire addio nel migliore dei modi a Gregor Townsend, alla 116esima e ultima gara alla guida dei Glaswegians.

Qui Warriors: Hogg entra nel Club dei Centurions

Stuart Hogg murrayfield 2016
Alba Ovale – 2016

Stuart Hogg conquisterà domani la sua 100esima presenza coi Warriors partendo estremo nel triangolo allargato in cui compaiono anche Lee Jones e Tommy Seymour, che aggiunge l’ingresso nel “XV of the Season” di Guinness Pro12 alla convocazione per il Tour in NZ dei Lions. ‘Hoggy’ diventerà domani il più giovane giocatore ad entrare nel prestigioso club dei Centurions dei Glaswegians, altro traguardo importante di una carriera finora ricca di soddisfazioni personali – e non solo.

Tornano Russell e Price in mediana, con Peter Horne e Alex Dunbar che giocheranno al centro a completare il reparto dei trequarti; nel pacchetto di mischia Zander Fagerson festeggia la 50esima presenza – come per Hogg, anche il pilone destro è il più giovane Warrior a raggiungere quel traguardo.

Con lui in prima linea ci saranno Fraser Brown e Gordon Reid, quest’ultimo all’ultima presenza con i Warriors; in seconda linea spazio a capitan Jonny Gray e Scott Cummings, mentre in terza linea ci saranno Rob Harley, Chris Fusaro e Matt Fagerson, che è stato inserito insieme al fratello Zander nel XV titolare per la prima volta.

Non ci sarà Leonardo Sarto, che è stato escluso dai 23 per un problema all’inguine.

In panchina siedono, tra gli altri, Sila Puafisi (che lascerà Glasgow a fine stagione) e Sean Lamont, che lascerà il rugby e si presenterà in campo – a furor di popolo e dopo aver raccolto più di £7,000 in beneficenza – con capelli ossigenati e, molto probabilmente, guantini arancioni.

Glasgow Warriors: 15. Stuart Hogg 14. Tommy Seymour 13. Alex Dunbar 12. Peter Horne 11. Lee Jones 10. Finn Russell 9. Ali Price 1. Gordon Reid 2. Fraser Brown 3. Zander Fagerson 4. Scott Cummings 5. Jonny Gray (C) 6. Rob Harley 7. Chris Fusaro 8. Matt Fagerson
Panchina: 16. Pat MacArthur 17. Alex Allan 18. Sila Puafisi 19. Tim Swinson 20. Adam Ashe 21. Henry Pyrgos 22. Nick Grigg 23. Sean Lamont

Qui Edinburgh: Prima volta di Weir allo Scotstoun da avversario

duncan-weir edinburgh bt murrayfield
Alba Ovale – 2016

Duncan Hodge, all’ultima gara da Acting Head Coach dei Gunners, ha cambiato numerosi elementi rispetto alla squadra che ha conquistato la prima vittoria celtica del 2017 battendo i NG Dragons al Myreside venerdì scorso.

Duncan Weir torna titolare e giocherà per la prima volta allo Scotstoun Stadium da avversario; Sam Hidalgo-Clyne farà coppia con lui in mediana, mentre Blair Kinghorn partirà ala per la prima volta, lasciando a Glenn Bryce (votato Man of the Match settimana scorsa) la maglia numero 15. Al centro torna Phil Burleigh e agirà in coppia con Chris Dean.

Ross Ford parte titolare al centro della prima linea, affiancato da Dell e Berghan, mentre in seconda ci saranno capitan Gilchrist e Ben Toolis, che è stato inserito nel XV ideale del Guinness PRO12. È un grande risultato per il seconda linea originario di Sydney – chi scrive è da sempre suo grande estimatore – che finora, soprattutto in Nazionale (ma, va detto, in quel ruolo la concorrenza è durissima) non ha avuto il riconoscimento che si merita.

La terza linea formata da Jamie Ritchie, John Hardie – fresco di rinnovo di contratto – e du Preez chiude il pack.

Glasgow are our biggest rivals and we need no bigger motivation than facing them on their home patch,” ha detto Hodge al sito ufficiale dei Gunners.

We’ve had a good week of preparation going into this game and we’ve got some confidence following our late win against Dragons last week. Although we didn’t perform well on the whole in that game, we showed belief in our ability and a mental resilience to get the win. It’s been a challenging season, but we want to finish on a high while playing the open and exciting brand of rugby we’re capable of producing.

Edinburgh Rugby: 15. Glenn Bryce 14. Damien Hoyland 13. Chris Dean 12. Phil Burleigh 11. Blair Kinghorn 10. Duncan Weir 9. Sam Hidalgo-Clyne 1. Allan Dell 2. Ross Ford 3. Simon Berghan 4. Grant Gilchrist (C) 5. Ben Toolis 6. Jamie Ritchie 7. John Hardie 8. Cornell du Preez
Panchina: 16. Neil Cochrane 17. Murray McCallum 18. Kevin Bryce 19. Fraser McKenzie 20. George Turner 21. Sean Kennedy 22. Junior Rasolea 23. Rory Scholes

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s