Coppe Europee: Matt Scott torna in campo con Gloucester

Venerdì e sabato prossimi andrà in scena lo showdown del rugby europeo, con le tre finali delle coppe che si giocheranno al BT Murrayfield di Edimburgo in una doppia sfida anglo-francese, primo double-header tra le nazioni che hanno fortissimamente voluto la ‘rivoluzione’ delle coppe europee che ha portato all’addio alla Heineken Cup e il benvenuto alla “qualificazione per merito”.

Vediamo come le quattro squadre impegnate nelle due principali finali si preparano all’evento, affrontando l’ultimo turno di campionato domestico.

Challenge Cup: Matt Scott torna a disposizione dei Cherry and Whites

Matt Scott 6 nations
Credit: Jason O’Callaghan

Matt Scott, centro della Scozia ed ex giocatore di Edinburgh Rugby, è stato inserito dal DoR di Gloucester, David Humpreys, nella squadra che domani pomeriggio sfiderà gli Exeter Chiefs, squadra ancora in piena lotta non solo per la semifinale casalinga, ma anche per il chiudere la regular season al primo posto. Gloucester, che cercherà di qualificarsi alla prossima edizione di Champions Cup vincendo la finale di Challenge Cup, è adesso distante due punti dal settimo posto, quello che – in caso di sconfitta al BT Murrayfield – garantirebbe la qualificazione ai playoff promozione contro due squadre di PRO12 (Connacht e Cardiff Blues) e una di Top 14.

Sono otto i cambi dei Cherry and Whites con Scott, che ha recuperato dall’infortunio al tendine del ginocchio rimediato durante il 6 Nations che lo ha tenuto a lungo lontano dai campi, che parte al centro in coppia con Mark Atkinson.

David Humphreys ha detto al sito ufficiale dei Cherry and Whites che “we’ve tried not to look at the league table too much. It’s a cliché of course, but for the past five weeks we’ve been trying to get ourselves as well prepared as we can and produce performances.
We’ve always said that the next game is the most important game. As a management team, we’re conscious of the Cup Final and of the opportunities that may come from that. But it’s a huge game for us this weekend and we want to go out and respond to what was a disappointing performance last weekend.

Gloucester Rugby: 15. James Hook; 14. Charlie Sharples, 13. Matt Scott, 12. Mark Atkinson, 11. Jonny May; 10. Billy Twelvetrees, 9. Greig Laidlaw (capt); 1. Paddy McAllister, 2. Richard Hibbard, 3. John Afoa; 4. Tom Savage, 5. Mariano Galarza; 6. Freddie Clarke, 7. Lewis Ludlow, 8. Ben Morgan
Panchina; 16. Darren Dawidiuk, 17. Yann Thomas, 18. Josh Hohneck, 19. Jeremy Thrush, 20. Jacob Rowan, 21. Willi Heinz, 22. Ollie Thorley, 23. Henry Trinder

Stade Français tifosi supporters
Alba Ovale – 2016

Lo Stade Français di capitan Sergio Parisse (che parte dalla panchina), invece, sarà impegnato contro il Montpellier-Hearault in un match che, secondo Rugbyrama, “compte double” perchè entrambe le squadre sono ancora in corsa per un traguardo. Il MHR, certo di giocarsi il barrage (quarto) casalingo, può ancora potenzialmente togliere all’ASM Clermont Auvergne – distante solo due punti e impegnato contro La Rochelle – il secondo posto che varrebbe passaggio automatico alla semifinale di Marsiglia, mentre gli Stadistes devono prendersi almeno un punto in più del Racing 92 (che ospiterà il Bordeaux-Begles) se vogliono scavalcare i rivali – festeggiando degnamente la scampata fusione… – e qualificarsi direttamente per la Champions Cup, senza sperare di battere Gloucester venerdì.

Stade Français Paris (15-1): Camara, Arias, Millet, Meyer Bosman, Sinzelle, Steyn, Daguin,  Alberts, Lakafia, Burban, Flanquart (C), Boutaty, Alo Emile, Bonfils, Zhvania.
Panchina (16-23): Burden, Van der Merwe, Pyle, Parisse, Dupuy, Doumayrou, Waisea, Melikidze

Champions Cup: Kelly Brown a caccia della presenza numero 155 – prima di lasciare

855466e4dea13daa7deda6f426adc69a
Credit: Ufficio Stampa Saracens

I Saracens saranno di scena alla Ricoh Arena di Coventry contro gli Wasps in quella che è, decisamente, una delle partite più importanti ed interessanti dell’intero weekend ovale europeo.

Davanti a più di 26mila spettatori, Schalk Brits (che contro Bristol ha raggiunto quota 200 presenze con il club dell’Allianz Park) guiderà i Sarries alla caccia della vittoria che regalerebbe ai campioni d’Inghilterra in carica la semifinale casalinga di Aviva Premiership.

Brits, giocherà in prima linea con Titi Lamosiele e Vincent Koch, mentre lo scozzese Jim Hamilton agirà in seconda linea con George Kruis. Ci sono molti cambi nel XV scelto da McCall, che in mediana schiera Alex Lozowski, che giocherà contro il suo ex club in coppia con Ben Spencer, mentre al centro ci sono Nick Tompkins e Marcelo Bosch.
Sean Maitland titolare nei back-three, con Mike Ellery e Chris Wyles estremo.

Saracens: 15 Chris Wyles 14 Mike Ellery 13 Marcelo Bosch 12 Nick Tompkins 11 Sean Maitland 10 Alex Lozowski 9 Ben Spencer 1 Titi Lamositle 2 Schalk Brits (C) 3 Vincent Koch 4 Jim Hamilton 5 George Kruis 6 Michael Rhodes 7 Jackson Wray 8 Schalk Burger
Panchina: 16 Jamie George 17 Richard Barrington 18 Petrus Du Plessis 19 Nick Isiekwe 20 Kelly Brown 21 Henry Taylor 22 Alex Goode 23 Nathan Earle

ASM Clermont 2011 vs Aironi Heineken Cup
Alba Ovale

L’ASM Clermont Auvergne, prima di andare di nuovo all’assalto della massima competizione europea – che i francesi non hanno mai vinto, giocando però due finali perse entrambe contro il RC Toulon, nel 2013 e 2015 – devono cercare di difendere il secondo posto in classifica di Top14 dall’assalto del Montpellier-Herault (vedi sopra). L’head coach dei Clermontois, Frank Azema, non risparmia i suoi elementi migliori per la super-sfida di La Rochelle e schiera anche Thomas Domingo, Benson Stanley e Ludovic Radosavljevic, che lasceranno il club a fine stagione. Con Rougerie in panchina, capitano sarà Lapandry

ASM Clermont Auvergne (15-1): Spedding, Strettle, Penaud, Stanley, Raka, Fernandez, Radosavljevic, Lapandry (C), Yato, Cancoriet, Vahaamahina, Timani, Jarvis, Kayser, Domingo
Panchina (16-23): Ulugia, Chaume, Iturria, Lee, Cassang, Lopez, Rougerie, Ric

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s