BT Premiership: Hawick si salva. Accies ingenui e beffati

IMG_1046_Fotor
Alba Ovale – 2017

Hawthornden (Lasswade, Midlothian) – Hawick resta in BT Premiership, trovando la salvezza con un piazzato di Lee Armstrong a tre minuti dal termine che sigilla un contro-parziale di 17-0 rivelatosi decisivo.
Crudele risultato per gli Edinburgh Academical, club più antico di Scozia, che sarà costretto a giocare un’altra stagione nel ‘purgatorio’ del BT National 1. Per quanto visto in campo oggi, entrambe avrebbero meritato di giocare nella massima competizione domestica il prossimo anno, ma forse Hawick ha mostrato qualcosa in più negli ottanta minuti.

La gara si apre con gli Accies in attacco e Hawick che concede tre calci di punizione consecutivi. I biancocelesti scelgono di piazzare l’ultimo, ma Appleson è impreciso e spedisce l’ovale a lato; non così fa Lee Armstrong alla prima occasione, che da poco fuori i 22m avversari punisce l’infrazione degli Accies.

Gli Edinburgh Academicals tornano quasi subito a macinare gioco, ma finora la differenza tra le squadre sembra essere il maggior ‘cinismo’ di Hawick contro la maggior organizzazione degli Accies.

I Borderers, ogni volta che sono in possesso, cercano di attaccare la linea avversaria con Hutton, Lee Armstrong e Graham ma la difesa degli Accies tiene bene; ogni volta che il club del Raeburn Place ha il possesso sceglie di passare attraverso le fasi, senza quasi mai accelerare le azioni e scegliendo quasi sempre la penal’touche quando hanno punizioni a favore.

Hawick allunga sullo 0-6 con il secondo piazzato di Lee Armstrong – fuorigioco – ma anche adesso gli Accies non si scompongono e tornano ad attaccare attraverso le fasi, con il gioco magari ‘basico’ ma che dimostra grande organizzazione. Non a caso, meritatamente, gli Accies vanno a riposo in vantaggio – poco prima Darcy Graham era andato vicinissimo alla marcatura, ma sarà l’ultimo acuto dei suoi – e nel secondo quarto concretizzano il grande lavoro con un contro-parziale di 10-0.

Mattatore finora è Alex Glashan, che al 23′ recupera l’ovale lasciato libero in un raggruppamento sui 22m avversari finta il riciclo e si infila nel buco clamoroso lasciato dalla difesa di Hawick e va fino in fondo a trovare la meta che rompe gli equilibri.

Appleson – che al 31′ manderà un altro calcio a lato – è preciso e porta avanti i suoi, mandandoli a riposo con quattro punti di vantaggio dopo aver trovato i pali nell’ultima azione del primo tempo. Il risultato è giusto (10-6) per quanto visto finora, soprattutto va sottolineata ancora una volta l’organizzazione degli Accies e la pericolosità del loro numero 18, Seydak, entrato in campo dopo qualche minuto al posto di Aitken.

IMG_1060_Fotor
Alba Ovale – 2017

Hawick torna in campo ancora in difficoltà e gli Accies provano ad approfittarne, chiudendoli nei loro 5m; nei primi 5′ della ripresa si sono già giocate tre mischie con introduzione del club della capitale e l’ultima è decisiva, perchè il pack in biancoceleste domina e Seydak – premio meritatissimo per lui – trova lo spunto giusto per andare oltre la linea per la seconda meta, che Appleson trasforma.

Hawick, adesso, vede gli avversari scappare ma non sembra nelle condizioni mentali giuste per rifarsi sotto; conquistata una punizione poco fuori i 22m avversari, infatti, Lee Armstrong sceglie la penal’touche ma sbaglia clamorosamente il calcio, regalando la mischia agli Accies.

Sono errori come questi che mostrano non scarsa concentrazione, ma una chiara difficoltà a reagire in una situazione difficile; a poco meno di mezz’ora dal termine, infatti, Hawick ha un piede in BT National 1 e si trova sotto di due marcature.

Al 52′ Appleson, che dopo qualche errore sembra aver sistemato il suo piede, trova ancora i pali – altra infrazione di Hawick al breakdown – e allunga a quattordici i punti di vantaggio dei suoi.

Capitan McNeil prova a suonare la carica, battendo veloce una punizione e costantemente facendosi trovare al centro dell’azione e al 56′, proprio al termine di un’azione avviata dal pilone di Hawick, arriva la meta di Coutts, trasformata da Armstrong, che riapre la gara.

Gli Accies tornano quasi subito nei 22m avversari, ma è il capitano di Hawick, McNeil, che risulterà decisivo nelle sorti del match; i Borderers, recuperato l’ovale, passano attraverso le fasi, guadagnando terreno e, nonostante il tempo non giochi a loro favore, avanzano inesorabilmente fiaccando la difesa avversaria.

Dopo due punizioni consecutive, McNeil batte veloce la seconda, cogliendo impreparata la difesa degli Accies; Lee Armstrong trasforma e con un altro contro-parziale di 14-0 Hawick pareggia i conti.

Chi segna punti adesso, molto probabilmente, si prende la vittoria e la tensione, in campo e sugli spalti, è davvero molto alta; due errori ‘stupidi’ degli Accies regalano prima territorio, poi l’occasione decisiva per vincere ad Hawick.

Chalmers, a tre minuti dalla fine, si butta su una ruck poco fuori i 22m e il direttore di gara non può che assegnare una punizione ai Borderers, che Lee Armstrong calcia tra i pali.

Gli Accies ci provano ancora, disperatamente, ma una chiamata piuttosto ‘al limite’ del direttore di gara a tempo scaduto – ripartenza di Glashan dai propri 22m, arriva sui 10m avversari prima di scaricare su Coupar che viene fermato da Armstrong. Per l’arbitro, c’è un tenuto dell’ala, per molti il centro di Hawick era in fuorigioco.

Non c’è più tempo, Hawick calcia fuori e si salva. Per gli Accies, invece, un’altra stagione in BT National 1.

Edinburgh Academical FC 20
Hawick RFC 23

Score: 10′ L.Armstrong cp (0-3), 16′ L.Armstrong cp (0-6), 23′ Glashan m Appleson tr (7-6), 40′ Appleson cp (10-6); 45′ Seydak m Appleson tr (17-6), 52′ Appleson cp (20-6), 56′ Coutts m L.Armstrong tr (20-13), 67′ McNeil m L.Armstrong tr (20-20), 77′ L.Armstrong cp (20-23).

Edinburgh Academical FC: 15 Robbie Chalmers 14 Matthew Coupar 13 Paul Loudon 12 Henry Windsor 11 Jack Paterson 10 Ben Appleson 9 Alexander Glashan 1 James Pearse 2 Callum Black 3 Clement Lacour 4 Neill Aitken 5 Sam Gibson 6 Greg Campbell 7 Jamie Sole (C) 8 Tom Drennan
Panchina: 16 Connor Weetman 17 Shaun Gunn 18 Lawrie Seydak 19 Jamie Winks 20 Max Love 21 Neil Armstrong 22 Fraser Morrison

Hawick RFC: 15 Darcy Graham 14 Gary Johnstone 13 Lee Armstrong 12 Rory Hutton 11 John Coutts 10 Kyle Brunton 9 Bruce Campbell 1 Bruce McNeil (C) 2 Fraser Renwick 3 Nicky Little 4 Keith McNeil 5 David Lowrie 6 Stuart Graham 7 Ross Gibson 8 Keith Davies
Panchina: 16 Garry Douglas 17 Matthew Landels 18 Dale Johnstone 19 Dalton Redpath 20 Shaun Fairbairn 21 Matty Douglas 22 Steven Anderson

HT: 10-6
Note: 8°C, cielo coperto, vento a tratti; terreno di gioco in buone condizioni
Man of the Match: Bruce McNeil (Hawick RFC)
Spettatori: 1,500 circa
Arbitro: Keith Allen (SRU)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s