Sarah Beaney Cup: McMillan, le Hills hanno “tutte le carte in regola per vincere”

Hillhead Jordanhill gruppo
Alba Ovale – 2017

BT Murrayfield (Edimburgo) – “Ho giocato in entrambe le ultime due finali giocate negli ultimi due anni, ma sono convinta che quest’anno ci sia una differenza. Sono stata la giocatrice più giovane in squadra in ogni partita e questo dimostra che siamo cresciute tutte insieme come squadra, restando un gruppo unito e che ha imparato molto nell’ultimo periodo. Abbiamo una squadra più pronta, siamo state fortunate a non aver perso praticamente nessuna giocatrice. 

Louise McMillan, capitana delle Hillhead-Jordanhill e flanker della Scozia Femminile, a soli 19 anni è quasi una ‘veterana’ e si presenta all’incontro con la stampa determinata a cambiare il corso degli eventi, che ha visto la sua squadra arrivare sempre seconda, negli ultimi anni, nei confronti con le Murrayfield Wanderers – che sono a caccia del terzo double consecutivo.

Louise è forse una delle più giovani, se non la più giovane giocatrice a rivestire il ruolo di capitano in Scozia ma non sente la pressione, “perchè sono fortunata ad avere un gruppo di giocatrici esperte che mi sostengono nelle decisioni e mi danno consigli quando ne ho bisogno; anche le ragazze che hanno più anni mi rispettano e questo è molto importante. Giocare con la Nazionale mi ha decisamente aiutata ad aumentare la fiducia in me stessa, non c’è dubbio.”

C’è grande competizione tra le due squadre, anche prima quando stavamo facendo la fotografia col Trofeo nessuna delle due (McMillan e Quick, capitana delle Wandies) voleva mollare la coppa! Quando giochiamo in nazionale mettiamo la rivalità da parte ma non appena torniamo al club torna subito. Siamo affamate, vogliamo prenderci la vittoria perchè sentiamo che, soprattutto in Premier League, siamo un pò ‘implose’ durante l’annata e abbiamo regalato loro la vittoria finale quindi vogliamo riscattarci. Sono convinta che noi abbiamo tutte le carte in regola per poterle battere, solo dobbiamo essere capaci di giocare come sappiamo.

Graeme Blackhall, uno dei due head coach delle Hills assieme a Dean Kelbrick, dice che “stiamo lavorando su alcuni dettagli per cercare di prepararci al meglio per la gara di sabato – e, possibilmente, creare alle Wandies qualche sorpresa riuscendo a cambiare l’inerzia, dal momento che loro hanno vinto nelle ultime occasioni. Le sfide tra noi e loro son sempre state molto equilibrate, in particolare l’ultima che ha deciso la Women’s Premier League.

Abbiamo visto un’ottima attitudine nelle ultime due uscite, nel quarto di finale e in semifinale, e credo che la chiave del match sarà riuscire ad entrare subito in campo con la giusta mentalità. Il torneo femminile in Scozia sta crescendo, abbiamo giocato più gare competitive quest’anno perchè anche le altre squadre stanno crescendo, ma va detto che noi e le Wandies abbiamo un altissimo numero di giocatrici della nazionale e questo fa decisamente la differenza e rende dura la vita alle altre avversarie, è difficile competere con giocatrici che giocano su un altro livello.

Sapevo che il livello qui alle Hills era alto, ma vedere coi miei occhi che oltre alle ragazze che giocano regolarmente con la Scozia ci sono altre che stanno crescendo, vedere le ragazzine più giovani di tutti i livelli allenarsi con voglia, determinazione e intensità è davvero bello, è positivamente sorprendente. Non è facile nemmeno organizzare gli allenamenti, perchè oltre alle ragazze della BT Academy e della nazionale abbiamo moltissime ragazze che vengono al nostro club per cominciare a giocare a rugby e dobbiamo trovare spazio per tutte, cercando di bilanciare le sedute. Dobbiamo preparare le ragazze a partite importanti come quella che ci attende sabato e allo stesso tempo fare in modo che le nuove arrivate si appassionino, perchè vogliamo che il rugby femminile cresca e migliori continuamente.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s