Challenge Cup: “Grande opportunità di fare esperienza e aumentare la nostra fiducia”

IMG_0574_Fotor
Alba Ovale – 2017

BT Murrayfield (Edimburgo) – “È stata davvero una gara molto dura, sapevamo che Edinburgh era un avversario difficile da affrontare e ci hanno messo in difficoltà in alcuni momenti. Edinburgh è una squadra che ha battuto lo Stade Français in rimonta, dopo essere andato a riposo sotto di venti punti, hanno giocato bene anche a Parigi e hanno battuto in trasferta gli Harlequins; sono una squadra con molti nazionali e non siamo per nulla sorpresi che ci abbiano messo così in difficoltà.

Patrice Collazo, coach dello Stade Rochelais, analizza per noi la gara in sala stampa, il quarto di finale vinto contro Edinburgh che manda i gialloneri in semifinale di Challenge Cup, risultato mai raggiunto finora dagli Atlantici.

L’ultima volta, la prima, che avevano raggiunto i quarti della seconda competizione europea, nel 2011, erano stati battuti dall’ASM Clermont, mentre stavolta hanno la possibilità di giocare tra le mura amiche la semifinale – contro Cardiff Blues o Gloucester, con concrete possibilità di tornare al Murrayfield il 12 maggio per la finale.

Siamo stati bravi a prenderci i punti quando abbiamo avuto occasione,” continua Collazo. “Abbiamo fatto bene quando siamo stati in possesso, abbiamo avuto una touche performante e anche in mischia chiusa abbiamo detto la nostra. Anche in difesa siamo stati bravi, veloci a salire e a creare loro problemi. Siamo davvero molto contenti della prestazione e del risultato che abbiamo ottenuto stasera; adesso abbiamo la semifinale casalinga e una grossa opportunità di poter conquistare la finale. Siamo anche contenti per i nostri tifosi, che si meritano questo traguardo.”

Noi siamo un gruppo molto giovane, alla prima esperienza di un quarto di finale europeo e credo che sia ottimo per mettere esperienza e fiducia sulle nostre spalle. I ragazzi stasera sono stati capaci di restare calmi e di concretizzare la possibilità di scrivere una pagina importante di storia di questo club.”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s