6 Nations: Inghilterra si conferma campione

L’Inghilterra conquista il secondo 6 Nations consecutivo battendo la Scozia a Twickenham al termine di un incontro dove, per i Dark Blues, è andato tutto da male a malissimo.

Dopo la sconfitta di ieri dell’Irlanda a Cardiff contro il Galles, ai Bianchi bastava vincere oggi per confermarsi campioni. Dylan Hartley e compagni lo hanno fatto ‘in style’, vincendo 61-21, marcando sette mete e, nel complesso, strameritandosi sia il titolo, sia di eguagliare il record di 18 vittorie consecutive stabilito lo scorso anno dagli All Blacks.

Decidere chi delle due squadre, al momento, è la migliore al mondo, è puro esercizio stilistico. L’Inghilterra ha vinto il 6 Nations sapendo anche soffrire, magari non giocando sempre il miglior rugby possibile, ma dimostrandosi sempre dannatamente efficace.

Per la Scozia, invece, un brusco passo indietro rispetto alle prime tre gare dell’edizione 2017, ma va detto che Cotter e i suoi ragazzi hanno delle attenuanti. Innanzitutto, restano in inferiorità dopo solo un minuto di gioco – giallo a Fraser Brown con Wilson che va a sostituirlo come lanciatore in touche – e dopo due è già sotto 7-0 (meta di Joseph, che metterà a segno un hat-trick). Al 17′ esce Stuart Hogg, sostituito da Bennett che a sua volta esce al 21′ per un infortunio che, dalle immagini, sembra piuttosto brutto. Cotter inserisce Pyrgos, spostando Price estremo e al 24′ la Scozia è sotto 20-0.

Il primo tempo si chiude 28-7, con la Rosa che va in meta ancora al 42′, in avvio di ripresa, chiudendo di fatto i giochi sul 37-7 (Gordon Reid aveva marcato una meta per la Scozia a fine primo tempo), anche perchè la Scozia deve fare a meno di Seymour, sostituito da Weir.

La Scozia, che riuscirà a marcare due mete con Huw Jones, non riesce più ad arginare l’avanzata bianca, che ora ha solo l’Irlanda tra sé e Grand Slam, Triple Crown e nuovo record di successi consecutivi.

Si può dire tranquillamente che settimana prossima non mancheranno le motivazioni ai ragazzi di Eddie Jones, quando scenderanno in campo all’Aviva Stadium…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s