6 Nations: Watson unico cambio nella Scozia per l’assalto alla Calcutta Cup

IMG_9126_Fotor
Alba Ovale – 2016

Edimburgo – 1983, 1990, 2008, 2015. E aggiungiamo anche 18.

La Scozia sabato pomeriggio scenderà in campo a Twickenham contro l’Inghilterra in una sfida che, da sempre, non è una gara ‘normale’, vista la grandissima rivalità che separa le due Nations – e, va detto, non solo nel rugby…

I numeri citati più sopra sono tre date e un dato; si fa riferimento, rispettivamente, all’ultimo successo scozzese all’HQ, all’ultima volta che i Dark Blues hanno conquistato la Triple Crown, all’ultima volta che hanno ripreso possesso della coppa coi manici di serpente e il coperchio con un elefante in cima, e all’ultima volta che – era ottobre, contro l’Australia nel quarto della RWC – hanno perso a Twickenham. Diciotto sono i successi – consecutivi, record fissato nel 2016 dagli All Blacks. I Bianchi sono fermi a 17, e una vittoria contro la Scozia consentirebbe loro di tenere in vita anche il sogno di Grand Slam.

Cercando di dimenticare tutto questo, come ha cercato di fare John Barclay durante la conferenza stampa di martedì, Vern Cotter ha scelto la squadra che dovrà “fare l’impresa”. Intanto va detto che, quest’anno, la Scozia ha vinto all’esordio – cosa che non faceva dal 2006 – e vinto contro il Galles – non accadeva dal 2007, togliendosi qualche ‘scimmia’ piuttosto pesante dalle spalle.

Due cambi rispetto al gruppo che ha battuto il Galles, uno nel XV titolare, oltretutto forzato dall’infortunio di John Hardie (Torneo finito per lui), con Hamish Watson che torna in terza linea, un cambio che avevamo visto al 25′ della sfida contro i Dragoni al BT Murrayfield, e uno in panchina, con l’inserimento – per la prima volta – del flanker di Edinburgh Rugby, Cornell Du Preez, che avrà così l’occasione – attesa da quando è diventato eligibile – di prendersi il suo primo cap.

Scozia

15. Stuart Hogg (Glasgow Warriors) – 51 caps; 16 tries, 3 pens, 89 points
14
. Tommy Seymour (Glasgow Warriors) – 34 caps; 15 tries, 75 points
13. Huw Jones (Stormers) – 6 caps; 2 tries, 10 points
12. Alex Dunbar (Glasgow Warriors) – 22 caps; 6 tries, 30 points
11. Tim Visser (Harlequins) – 29 caps; 12 tries, 60 points
10
. Finn Russell (Glasgow Warriors) – 25 caps; 2 tries, 5 cons, 8 pens, 44 points
9. Ali Price (Glasgow Warriors) – 3 caps
1
. Gordon Reid (Glasgow Warriors) – 22 caps
2. Fraser Brown (Glasgow Warriors) – 23 caps
3. Zander Fagerson (Glasgow Warriors) – 7 caps
4. Richie Gray (Toulouse) – 63 caps; 3 tries, 15 points
5. Jonny Gray (Glasgow Warriors) – 31 caps; 2 tries, 10 points
6. John Barclay CAPTAIN (Scarlets) – 58 caps; 4 tries, 20 points
7. Hamish Watson (Edinburgh Rugby) – 8 caps; 1 try, 5 points
8. Ryan Wilson (Glasgow Warriors) – 25 caps
Panchina

16. Ross Ford (Edinburgh Rugby) – 105 caps; 2 tries, 10 points
17. Allan Dell (Edinburgh Rugby) – 6 caps
18. Simon Berghan (Edinburgh Rugby) – 1 cap
19. Tim Swinson (Glasgow Warriors) – 27 caps; 1 try, 5 points
20. Cornell Du Preez (Edinburgh Rugby) – uncapped
21. Henry Pyrgos (Glasgow Warriors) – 19 caps; 4 tries, 3 pens, 29 points
22. Duncan Weir (Edinburgh Rugby) – 25 caps; 2 tries, 7 cons, 10 pens, 1 drop, 57 points
23. Mark Bennett (Glasgow Warriors) – 19 caps; 6 tries, 30 points

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s