6 Nations Femminile: La Scozia sabato tenta l’assalto alla “fortezza Stoop”

Alba Ovale – 2013

Lisa Martin e compagne andranno a sfidare l’Inghilterra sabato prossimo (kick off 1pm, commento e interviste da Londra sul nostro sito) al Twickenham Stoop, la casa degli Harlequins, in quella che il sito ufficiale del Women’s 6 Nations ha definito una sfida “non come le altre”.

le Red Roses sono, di loro, un’avversaria sempre difficile da affrontare per chiunque ma sfidarle allo Stoop presenta, se possibile, un’ulteriore challenge.

Nelle quattro gare di Women’s 6 Nations giocate in TW2, infatti, le ragazze in Bianco hanno sempre vinto, marcando 123 punti e concedendo solo 38, di cui quasi la metà (15) nell’ultima sfida contro l’Italia.

La prima gara di 6 Nations giocatasi allo Stoop è quella contro il Galles, il 7 marzo 2014; la squadra che, nell’estate di quell’anno, si sarebbe laureata campione del mondo a Parigi, si è imposta 35-3, con 20 punti messi a segno da Emily Scarratt e una meta, tra le altre, di Maggie Alphonsi.

Un anno dopo è l’Italia a subire la “legge dello Stoop”, con le Red Roses che battono le Azzurre 39-7 il 15 febbraio 2015. Come successo nell’ultimo match, l’Italia passa per prima in vantaggio con una meta di Flavia Severin, ma le inglesi rispondono con Matthews e Abigail Scott (nel primo tempo, chiuso 15-7) e Ceri Large, Katy McLean, Hannah Gallagher e Kay Wilson nella ripresa.

Lo scorso anno è di nuovo il Galles ospite dello Stoop e, stavolta, le Red Roses (che vanno a riposo sul 14-3) devono faticare nella ripresa ma riescono comunque a vincere 20-13.

Per la Scozia sarà la prima volta, al The Stoop, e le ragazze di coach Munro hanno una grande occasione per ‘fare la storia’, quasi quanto quella della rappresentativa maschile che, tre ore dopo, scenderà in campo all’HQ – dove non vince dal 1983 – per conquistare una Calcutta Cup – che manca dalla bacheca del Murrayfield dal 2008 – e potenzialmente una Triple Crown che manca dal 1990, anno dell’ultimo Grand Slam – che dovrà aspettare ancora, dopo la sconfitta di Parigi.

Lo scorso anno, al Broadwood Stadium di Cumbernauld, le Bianche vinsero 29-0, ma non va dimenticato che nel 2014 il risultato è stato 0-63 (Aberdeen) e nel 2015, 42-13 (Northern Echo Arena di Darlington).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s