6 Nations Femminile: Chloe Rollie, “siamo state determinate a prenderci la vittoria”

img_0284_fotor
Alba Ovale – 2017

Broadwood Stadium (Cumbernauld) – “Siamo scese in campo con grande fiducia in noi stesse, quasi come fossimo un’altra squadra rispetto all’ultima partita che abbiamo giocato contro la Francia, ma anche rispetto a quella contro l’Irlanda. Eravamo più tranquille, rilassate, pronte a fare una risata anche durante la settimana di preparazione alla partita ma allo stesso tempo siamo state determinate a prenderci il risultato e ci siamo riuscite.

Chloe Rollie, Player of the match nello storico successo contro il Galles, ha parlato nell’immediato post-partita di una sfida che ha, di fatto, sancito la rinascita del rugby femminile scozzese, togliendo dalle spalle delle ragazze in Dark Blue la scimmia che non voleva andarsene dall’ormai lontano 2010.

Durante la partita siamo riuscite a stare concentrate e a fare quello che abbiamo preparato. Dal punto di vista personale, aver avuto la possibilità di avere in mano l’ovale più a lungo è stato qualcosa che mi ha permesso di esprimermi al meglio, un fattore che ha aumentato la mia fiducia col passare dei minuti. Più tieni il pallone in possesso, più sei invogliata a correre e cercare di trovare un varco nella difesa avversaria e cercare la meta.

Venerdì sera Chloe è stata decisamente una delle migliori in campo – assieme alla ‘solita’ Jade Konkel, ma sarebbe ingeneroso citare solo alcune ragazze di un gruppo che ha vinto ‘da squadra’ – e le sue incursioni hanno seminato il panico nella retroguardia gallese, sempre costretta a salvarsi con recuperi disperati e perchè le compagne in Blue non sono sempre riuscite a seguire l’estremo, portando il sostegno necessario – un aspetto su cui, c’è da scommettere, Munro lavorerà nelle prossime settimane in vista delle due sfide contro Inghilterra e (soprattutto) Italia.

Quando siamo rientrate nello spogliatoio durante l’intervallo c’era una grande atmosfera, fiducia e determinazione. Eravamo tutte concentrate sul tornare in campo e continuare a fare bene, perchè esser sotto 7-14, con una sola meta di distacco, ci lasciava in partita. In passato, però, è capitato di tornare nello spogliatoio col morale molto basso, qualcosa che non è capitata in questa occasione. Volevamo solo tornare in campo e mostrare cosa potevamo fare.

La vittoria raccolta contro il Galles è qualcosa di fantastico, è il mio terzo anno questo con la Scozia e per il primo anno, anno e mezzo eravamo un po’ in balia degli eventi. Nell’ultimo anno, invece, e anche contro la Spagna, sapevamo cosa volevamo e che potevamo vincere. E lo abbiamo dimostrato con questa prestazione e questo risultato.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s