Sei Nazioni Femminile: Lisa Martin, “la maggiore efficacia nella ripresa ci ha consentito di vincere”

img_0265_fotor
Lisa Martin calcia sugli spalti l’ovale regalando la vittoria alla Scozia (Alba Ovale – 2017)

Broadwood Stadium (Cumbernauld) – “Sono convinta che nella ripresa siamo state più ‘cliniche’, gestendo meglio le fasi di possesso e concretizzando di più le occasioni che abbiamo costruito. Credo sia stato questo a fare la differenza. Voglio fare i complimenti a Sarah Law per aver mandato l’ovale tra i pali col calcio decisivo; non avevo dubbi che avrebbe fatto bene, si sta allenando da anni per momenti come quello e la sua tranquillità è stata l’esempio di come abbiamo gestito le fasi finali del match.

Lisa Martin, capitana della Scozia, è ancora in sala stampa quando la festa nello spogliatoio di casa è già cominciata. Una festa attesa sette anni ma, forse,con ancora più impazienza nell’ultimo anno e mezzo, quando la Scozia, finalmente, si è tolta dalle spalle il senso di ‘inferiorità’ nei confronti di Nazioni, allora, più avanti nel processo di crescita.

Sono davvero soddisfatta del successo raccolto stasera, perchè il Galles è un’ottima squadra che è rimasta in partita per ottanta minuti e ci ha creato parecchi problemi. Noi, invece, siamo state brave a non mollare e a prendere la lezione che la gara con l’Irlanda ci ha fornito, trasformandola in energia positiva e determinazione. Negli ultimi dieci minuti, oltretutto, ci siamo sentite molto bene, eravamo tranquille e in controllo, posso dire tranquillamente che ci sia stato un cambio di mentalità: eravamo convinte di poter vincere la partita, che in un modo o nell’altro avremmo marcato i punti che ci servivano per conquistare il successo.

Con l’avvento di Shade Munro, con l’arrivo di Sheila Begbie in ‘cabina di regia’ e con gli investimenti – pesanti, e non solo in termini economici – della Scottish Rugby e di BT, il rugby femminile scozzese è entrato in una nuova era.

In un certo senso, anche la gara contro la Francia ci ha dato spunti interessanti da cui imparare. Adesso dobbiamo stare coi piedi per terra, abbiamo la sfida contro l’Inghilterra (allo Stoop) tra due settimane e dobbiamo tornare ad allenarci per quella partita.”

“Dobbiamo stare tranquille, ma allo stesso momento tenere vivo il momentum che questa vittoria ha creato, dobbiamo tenere questa fiamma accesa all’interno del gruppo per continuare a migliorarci e fare bene. C’è una grande atmosfera, positività, un grande feeling nel gruppo e dobbiamo continuare così verso la prossima sfida. Siamo convinte che se manterremo questa positività, anche contro l’Inghilterra potremo mettere in campo una buona prestazione.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s