6 Nations Femminile: Tierney, “fortunate a prenderci la vittoria contro una grande Scozia”

img_0046_fotor
Alba Ovale – 2017

Broadwood Stadium (Cumbernauld) – “Va dato merito alla Scozia per aver giocato una grande partita e per averci messo in grosse difficoltà al breakdown“, esordisce Paula Fitzpatrick, capitana dell’Irlanda, nell’immediato post-partita. “Non siamo state sufficientemente disciplinate, oltretutto, concedendo alla Scozia la possibilità di giocare nella nostra metà campo e di creare piattaforme offensive pericolose. Ci aspettavamo, comunque, che la Scozia fosse un’avversaria difficile perchè le abbiamo viste giocare contro la Spagna nello spareggio qualificazione per la WRWC e ci avevano fatto un’ottima impressione. Negli ultimi due anni stanno facendo sempre meglio e sapevamo che il loro target è di prendersi uno ‘scalpo’ importante in questa edizione del 6 Nations.

Cosa avremmo potuto fare meglio? Abbiamo concesso troppe punizioni e siamo state troppo indisciplinate“, ci risponde Fitzpatrick, stasera capitano vista l’assenza per infortunio di Niamh Briggs. “Loro hanno guadagnato terreno e fiducia, dovremo stare più attente sotto questo aspetto e focalizzarci sui breakdown. Le ragazze che hanno guadagnato il loro primo cap stasera – Ailsa Hughes dal primo minuto e altre quattro durante la gara – hanno avuto un grande impatto, portando forze fresche quando ne avevamo bisogno, soprattutto negli ultimi minuti.

Non credo sia una vittoria meritata, quella di stasera“, esordisce Tom Tierney, head coach dell’Irlanda. “Credo si possa tranquillamente affermare che la squadra migliore abbia perso. Va dato merito alla Scozia di averci attaccate per ottanta minuti senza fermarsi.

Ovviamente sono contento che alla fine siamo state fortunate e siamo riuscite a prenderci vittoria e punto di bonus,” continua Tierney, “ma voglio sottolineare ancora la fisicità messa in campo dalla Scozia, per tutta la gara, che ci ha messo in grossissime difficoltà. Hanno un ottimo staff tecnico e sono sicuro che stasera saranno molto dispiaciuti del risultato. Noi siamo state un po’ troppo indisciplinate, sia commettendo errori, sia dal punto di vista dei calci di punizione concessi ma anche qui va dato merito alla Scozia di aversi pressato e spinte a commettere errori.

Sappiamo che dobbiamo migliorare; stasera voglio elogiare l’intera prima linea, che è entrata nella ripresa prendendosi il primo cap e dandoci quel pizzico di intensità che ci serviva nell’ultimo quarto di gara e questo è quello che ci aspettiamo da tutte le ragazze che siedono in panchina.”

Settimana prossima l’Irlanda sarà di scena allo stadio “Fattori” de L’Aquila contro l’Italia, che vorrà anche rifarsi dopo la sconfitta all’esordio patita a Jesi contro il Galles. “Mi aspetto una gara ancora molto fisica, simile a quella di stasera, con l’Italia che lo scorso anno per poco non ci batteva a Donnybrook”, ha detto Fitzpatrick. “Sarà un altro test molto duro e dovremo giocare meglio se vorremo prenderci la vittoria.

Coach Tierney condivide il pensiero della sua capitana, aggiungendo che “se giocheremo come abbiamo fatto stasera, molto difficilmente riusciremo a prenderci qualcosa in Italia.”
“Non sappiamo ancora chi schiereremo, probabile che alcune delle nostre giocatrici più esperte tornino a disposizione quindi vedremo in settimana quale sarà la squadra migliore.”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s