Champions Cup: Warriors, è tutto vero. Il trionfo di Leicester vale i quarti di finale

Warriors gruppo maglia away
Alba Ovale – 2016

I Glasgow Warriors conquistano il primo, storico passaggio ai quarti di finale di Champions Cup umiliando i Leicester Tigers a domicilio.

Al Welford Rd la gara non è mai in discussione, coi Glaswegians che si prendono il bonus offensivo in poco più di mezz’ora e chiudono la partita con sei mete a referto, lasciando i Tigers – che, va detto, sono stati imbarazzanti – a zero.

I Tigers restano in gara poco più di cinque minuti, poi i Warriors si prendono la scena. La prima meta arriva dopo 27 fasi e porta la firma di Tommy Seymour, servito con un riciclo da Ali Price al suo interno. La pressione dei Warriors non cala e, dopo l’1/2 di Russell dalla piazzola e un giallo a Tait per placcaggio irregolare su Lee Jones, arriva la seconda meta (tecnica) per crollo volontario della maul.

Burns sbaglia due calci piuttosto facili e i Warriors colpiscono ancora, con Mark Bennett e capitan Jonny Gray, che ha l’onore di mettere a segno la meta del bonus point.

Andati a riposo sullo 0-31, i Warriors anche nella ripresa non calano l’intensità delle proprie giocate e vanno ancora in meta con Wilson e Swinson, che all’ora di gioco fissa il risultato sullo 0-43 con cui si chiude il match.

I Warriors dovranno aspettare i risultati delle ultime due gare, in programma domani, per conoscere l’avversario dei quarti di finale – che, stasera, sarebbe ancora Munster… – ma oggi è solo il tempo di festeggiare.

Nelle altre gare di giornata, Munster conquista la certezza del quarto casalingo battendo il Racing 92 al Thomond Park. Finisce 22-10, con Ian Keatley che al 69′ regala il punto di bonus offensivo alla Red Army.

Tutto facile per l’ASM Clermont Auvergne che si sbarazza senza problemi (48-26) degli Exeter Chiefs (in meta Campagnaro) e conquista il primo posto nella classifica generale – la sua pool l’aveva già vinta settimana scorsa. Ulster chiude con una sconfitta casalinga (22-26) contro i Bordeaux-Begles un’altra campagna europea da dimenticare, mentre nella Pool 3 i Saracens battono il RC Toulon all’Allianz Park (10-3) e si guadagnano il quarto casalingo, ma i rivieraschi conquistano il passaggio ai quarti prendendosi il punto di bonus che serviva loro; nell’inutile sfida dell’AJ Bell Stadium, i Sale Sharks cancellano lo zero in classifica battendo gli Scarlets 25-23.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s