Challenge Cup: Edinburgh conquista i quarti in un Myreside “sold out”

img_0007_fotor
Alba Ovale – 2017

Myreside (Edimburgo) – Edinburgh conquista i quarti di finale di Challenge Cup prendendosi il bonus offensivo in 38 minuti contro i Timisoara Saracens, una squadra volonterosa e molto spigolosa ma che non è riuscita, se non a tratti, a mettere i bastoni tra le ruote degli scozzesi. Il risultato ottenuto stasera è, nell’ottica della stagione vissuta finora dai Gunners, molto positivo, se si considera che in ottobre, quando Solomons aveva lasciato la guida tecnica, il Club della capitale scozzese sembrava non avere un chiaro obiettivo stagionale.

Non si conosce ancora il nome dell’avversario, ma francamente, stasera, poco importa. Ci sarà tempo per preparare al meglio la prossima partita – che, molto probabilmente, verrà spostata al BT Murrayfield, adesso è il momento di godersi questo risultato.

Nonostante tutte le premesse, con un Myreside sold-out in prevendita, l’ottimo risultato di Londra e la partenza ‘a razzo’, Edinburgh riesce a marcare una sola meta nel primo quarto di gara – con il capitano di serata, Neil Cochrane, che festeggia così al meglio la sua 50esima presenza con la maglia dei Gunners.

Timisoara mette in campo una gran forza fisica – gli scontri sono molto duri, benché corretti, e ne fanno le spese quattro giocatori, costretti ad uscire per un HIA. Due di questi, Jack Umaga e Allan Dell, non torneranno più in campo.

Nel secondo quarto, però, Edinburgh riesce a trovare il varco giusto nella difesa avversaria andando in meta tre volte e chiudendo, di fatto la gara e rendendo gli ultimi quaranta minuti un ‘allenamento competitivo’.

Du Preez (servito da Tom Brown sulla fascia destra d’attacco), Kinghorn (che intercetta uno sciagurato passaggio degli avversari sui loro 10m andando fino in fondo) e Michael Allen, che schiaccia l’ovale finito un po’ casualmente nell’area di meta avversaria, vanno a referto. Duncan Weir fa 4/4 dalla piazzola e le squadre vanno a riposo sul 28-0.

Nella ripresa i rumeni trovano i primi punti della loro gara con un piazzato di Calafeteanu, ma Edinburgh risponde dieci minuti dopo con la quinta meta. A marcarla è capitan Cochrane, che trova la doppietta personale ancora a chiudere una maul nata da penal’touche. Weir lascia il campo a Tovey, non prima di aver fatto 5/5 dalla piazzola e sul 35-3 la gara, per onestà mai giocata ad un ritmo insostenibile, si calma ulteriormente.

Al 54′ il neo-entrato Sam Hidalgo-Clyne finisce nel sin-bin (per non aver rispettato la distanza di 10m quando i Saracens battono veloce la punizione) ma i rumeni non ne approfittano. Al 60′ si ristabilisce la parità numerico (giallo al seconda linea Drenceanu) e i Gunners vanno in meta con Tovey. Magia di Sammy al 66′ che, appena rientrato in campo, serve un ottimo passaggio a Hoyland cogliendo impreparata la difesa rumena. Tovey trasforma entrambe le mete e adesso, per i rumeni, il tabellino inizio a diventare difficile da guardare.

I rumeni chiudono in attacco, ma i continui errori banali che commettono vanificano gli sforzi profusi e non cambiano il punteggio del tabellone luminoso, fisso sul 49-3 per i Gunners che volano così ai quarti di finale di Challenge Cup per la seconda volta in tre anni.

Edinburgh Rugby 49
Timisoara Saracens 3

Score: 11′ Cochrane m Weir tr (7-0), 21′ Du Preez m Weir tr (14-0), 29′ Kinghorn m Weir tr (21-0), 38′ Allen m Weir tr (28-0); 41′ Calafeteanu cp (28-3), 50′ Cochrane m Weir tr (35-3), 61′ Tovey m Tovey tr (42-3), 66′ Hoyland m Tovey tr (49-3).

Edinburgh Rugby: Blair Kinghorn; Damien Hoyland, Michael Allen, Chris Dean, Tom Brown; Duncan Weir, Nathan Fowles; Allan Dell, Neil Cochrane (c), Simon Berghan, Ben Toolis, Grant Gilchrist, Magnus Bradbury, Jamie Ritchie, Cornell Du Preez
Panchina: Stuart McInally, Jack Cosgrove, Murray McCallum, Lewis Carmichael, Viliame Mata, Sam Hidalgo-Clyne, Jason Tovey, Rory Scholes

Timisoara Saracens: Catalin Fercu; Madalin Lemnaru, Brian Sefanaia, Jack Umaga, Stephen Shennan; Jody Rose, Valentin Calafeteanu; Edmund Aholelei, Andrei Radoi, Horatiu Pungea , Valentin Popirlan (c), Marian Drenceanu, Daniel Gabriel Ianus, Dorin Lazar, Vasile Rus
Panchina: Eugen Capatana, Sione Halalilo, Samuel Maris , Ionut Muresan, Marian Gorcioaia, Florin Popa, Gabriel Conache, Tevita Manumua

HT: 28-0
Note: 7°C, vento assente, campo in ottime condizioni. Cochrane festeggia la presenza numero 50 con Edinburgh guidando la squadra da capitano.
Sin bin: 54′ Sam Hidalgo-Clyne (Edinburgh Rugby), 61′ Marian Drenceanu (Timisoara Saracens)
Man of the Match: Neil Cochrane (Edinburgh Rugby)
Spettatori: 5,235
Arbitro: Adam Jones (WRU)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s