Femminile: Le Murrayfield Wanderers si confermano Campionesse di Scozia

img_9985_fotor
Alba Ovale – 2017

BT Murrayfield (Edimburgo) – Le Murrayfield Wanderers si confermano Campionesse di Scozia – conquistando il terzo titolo consecutivo – battendo le rivali di sempre, Hillhead/Jordanhill, nella gara finale della BT Women’s Premier League.

Solo una vittoria avrebbe consentito a Lisa Martin e compagne di centrare il prestigioso traguardo – e mettersi nelle migliori condizioni per guardare alla finale di Sarah Beaney Cup di aprile per chiudere un altro ‘double’ – e, nonostante siano andate a riposo sotto nel punteggio, nella ripresa sono state brave prima a portarsi in vantaggio, poi a difenderlo coi denti resistendo alla pressione che le Hills hanno portato in tutte le zone del campo.

Le Glaswegians pagano molto cari i troppi errori commessi, soprattutto in fase di possesso, perchè non sono state capaci di convertire il grande sforzo profuso in punti a referto.

È stata una bella gara, giocata a viso aperto da entrambe le squadre e dove si sono visti, con molte giocatrici in orbita nazionale scozzese – presente tra il pubblico l’head coach della Scozia, Shade Munro, e Sheila Begbie, Head of Women’s and Girls’ rugby – netti miglioramenti dal punto di vista tecnico che lasciano ben sperare per l’ormai prossimo 6 Nations.

Nel primo tempo le Wandies partono in attacco, ma dopo che Lisa Martin sbaglia il primo calcio da buona posizione (concesso per infrazione delle avversarie al breakdown), sono le Hills a salire in cattedra. Le Glaswegians attaccano e conquistano due punizioni consecutive che continuano a calciate in touche – prima grazie a lavoro della mischia – ma non riescono a mettere punti a referto, almeno fino al 16′.

Le Hills vanno in meta al termine di una bella azione, avviata da capitan Louise McMillan, continuata da Jade Konkel – con l’avanzata della numero 8 che costrine la difesa Wandies a scoprirsi sul lato sinistro – e chiusa da Hannah Telling. Ally Cook è perfetta dalla piazzola e le Hills passano in vantaggio.

Passano meno di cinque minuti e le Wanderers accorciano le distanze con Sarah Quick che chiude al meglio una rolling maul nata da una touche dentro i 22m avversari.
La marcatura non viene trasformata e quando le Hills tornano in possesso dell’ovale, vanno ancora oltre la linea avversaria con Abi Evans, che sfrutta ancora l’ottimo lavoro di Konkel che crea scompiglio nella difesa avversaria.

Lisa Martin calcia sul palo la seconda punizione di giornata, prima che, a tre minuti dal riposo, Eva Bonet servita da Chloe Rollie – ottima la prova dell’estremo delle Wandies – vada in meta accorciando il distacco a due soli punti, con le squadre che vanno a riposo sul 10-12 per le Hills.

La ripresa è il capolavoro tattico delle Murrayfield Wanderers, che nonostante debbano per forza vincere, non vanno in panico, mantengono la calma e trovano la meta del vantaggio – che si rivelerà poi decisiva per il risultato finale – ancora con Sarah Quick.

Passate a condurre per la prima volta nel match, le Wandies lasciano sfogare le Hills rispondendo colpo su colpo e costringendo le avversari a commettere errori e falli; la blindside flanker Hannah Telling paga un po’ per tutte prendendosi un giallo cumulativo ma anche in inferiorità le Glaswegians continuano a spingere, scoprendo però il fianco alle ripartenze ‘intelligenti’ delle ragazze della capitale che gestiscono la gara al meglio; nei minuti finali Lisa Martin lascia il segno dalla piazzola, fissando il risultato sul 18-12 con cui si chiude il match.

Murrayfield Wanderers FC 18
Hillhead/Jordanhill RFC 12

Score: 15′ Telling m Cook tr (0-7), 19′ Quick m (5-7), 26′ Evans m (5-12), 37′ Bonet m (10-12); 47′ Quick m (15-12), 70′ Martin cp (18-12).

Murrayfield Wanderers: Chloe Rollie; Christina Newton, Eilidh Sinclair, Helen Nelson, Eva Rojas; Lisa Martin, Jenny Taylor; Sarah Quick (C), Lucy Park, Beth Dickens, Emma Wassell, Sarah McCormack, Ciara O’Driscoll, Jennifer Cram, Rachel Cook
Panchina: Lisa Robertson, Alison Wilsom, Lucy Minty, Sula Callender, Kirsty Auckland.

Hillhead Jordanhill: Erin Haldane; Andrea Gaffney, Abi Evans, Hannah Smith, Caitlyn Haldane; Ally Cook, Sarah Smith; Heather Lockhart, Stella Kyalikunda, Lindsey Smith, Kirsty Reid, Kirsty Openshaw, Hannah Telling, Louise McMillan (C), Jade Konkel
Panchina: Fiona Reardon, Fiona Dorman, Siobhan McMillan, Kirstin Daly, Aimee Watson

HT: 10-12
Note: cielo coperto, 10°C, vento assente. Presenti Shade Munro (head coach della Scozia femminile) e Sheila Begbie
Sin bin: Hannah Telling (Hillhead/Jordanhill)
Player of the Match: Chloe Rollie

Advertisements

One thought on “Femminile: Le Murrayfield Wanderers si confermano Campionesse di Scozia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s