PRO12: Warriors, un trio pronto al rinnovo. Ma Russell cosa farà?

finn-russell-murrayfield-warriors
Alba Ovale – 2016

Il sito della BBC riporta due articoli molto interessanti, a firma rispettivamente Jamie Lyall e Tom English, che ci danno informazioni sul futuro di alcuni giocatori-chiave (nel primo articolo), aprendo (nel secondo) uno scenario piuttosto preoccupante per il rugby scozzese.

Andiamo con ordine.

Secondo quanto appreso da BBC Scotland, Tommy Seymour, Peter Horne e Tim Swinson dovrebbero rinnovare nei prossimi giorni i loro contratti e rimanere ancora allo Scotstoun Stadium, anche dopo la scadenza degli stessi al termine della stagione in corso.

Il terza linea Josh Strauss, nazionale scozzese, avrebbe invece ricevuto proposte dall’estero – Inghilterra in particolare – e starebbe valutando cosa fare.
Sono 24 i giocatori il cui contratto scade al termine della stagione, e tra questi figura anche il flanker azzurro Simone Favaro.

L’eventuale partenza di Strauss sarebbe un brutto colpo per i Warriors, come potrebbe esserlo quello della partenza di Finn Russell, uno dei migliori giocatori scozzesi in attività.

L’apertura dei Warriors e della Nazionale scozzese ha attratto l’interesse di quattro club: RC Toulon, Montpellier-Herault, Bath (dove gioca David Denton, che ha lasciato Edinburgh durante la stagione scorsa) e Gloucester (dove ci sono gli scozzesi Greig Laidlaw, che nell’ultima stagione coi Cherry and Whites prima di trasferirsi a Clermont è anche il capitano, e Matt Scott).

Il contratto di Russell con Warriors (e SRU) scade nel maggio 2018, ma se uno di questi club volesse davvero il giocatore e si presentasse con un’offerta molto importante, sicuramente ci sarebbe un momento di riflessione per tutte le parti in causa – David Denton, che aveva ancora il contratto in essere con Edinburgh e SRU, è passato comunque a Bath, ma ha pesato la volontà del giocatore.

Come riporta l’articolo, la SRU ha detto che nessun club si è fatto avanti con offerte e che, soprattutto, non ha nessuna intenzione di intavolare una discussione per la cessione di Russell che, a 24 anni, sarebbe una perdita enorme per tutto il rugby scozzese.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s