Champions Cup: I Warriors eliminano il Racing 92

img_9705_fotor
Alba Ovale – 2016

Scotstoun Stadium (Glasgow) – I Warriors eliminano il Racing 92 dalla corsa per i quarti di finale di Champions Cup e fanno un passo in avanti molto importante, a loro volta, per la conquista della fase ad eliminazione diretta della massima competizione europea.
I Glaswegians sono sempre in controllo del match (qui gli highlights) ma devono sperare di non dover rimpiangere il mancato punto di bonus offensivo; nelle prossime due partite si deciderà il loro destino, ma Townsend e i suoi ragazzi hanno almeno il merito di essersi messi nelle condizioni di esserne gli artefici. Se sarà nel bene, o nel male, si vedrà in gennaio.

Il match dello Scotstoun, esaurito da giorni, non è mai stato in discussione coi Warriors che volano sul 18-0 grazie alle mete di Josh Strauss, che festeggia al meglio il suo ingresso nel club dei Centurions, e Fraser Brown e al piede di Finn Russell (che manca, però, una trasformazione). È però il grande recupero difensivo di Tommy Seymour, in recupero su Marc Andreu lanciato in meta nell’unica occasione creata dal Racing, a tempo scaduto, a lanciare i Warriors. Subire una meta in quel momento, dopo aver letteralmente dominato la gara, sarebbe stato un colpo duro e potenzialmente molto pericoloso.

Il Racing torna in campo nella ripresa con due nuovi piloni ma subisce al 46′ la terza meta, a firma di Ali Price, che chiude il match. Sul 23-0 i Warriors continuano a spingere per cercare il punto di bonus che, però, non arriverà, mentre la nuova mediana inserita da Laurent Labit come mossa della disperazione (al posto di Carter, che non ha mai avuto occasione di mettersi in mostra e Machenaud) regala gli unici punti degli ospiti ad un minuto dal termine – meta di Chauveau e trasformazione di Dambielle.

I Warriors, adesso, hanno tre settimane per pensare solo alla Guinness PRO12 – nel Boxing Day è in programma il sentitissimo derby contro Edinburgh al BT Murrayfield – e cercare punti preziosi per la loro classifica, prima della super-sfida contro Munster che sarà decisiva per il loro futuro europeo.

Glasgow Warriors 23
Racing 92 7

Score: 4′ Strauss m (5-0), 13′ Brown m Russell tr (12-0), 29′ Russell cp (15-0), 38′ Russell cp (18-0); 46′ Price m (23-0), 79′ Chauveau m Dambielle tr (23-7).

Glasgow Warriors: Stuart Hogg; Tommy Seymour, Alex Dunbar, Samuel Johnson, Lee Jones; Finn Russell, Ali Price; Gordon Reid, Fraser Brown, Zander Fagerson, Tim Swinson, Jonny Gray (C), Robert Harley, Ryan Wilson, Josh Strauss
A disposizione: Corey Flynn, Alex Allan, Sila Puafisi, Brian Alainu’uese, Chris Fusaro, Henry Pyrgos, Mark Bennett, Sean Lamont

Racing 92: Brice Dulin; Teddy Thomas, Casey Laulala, Anthony Tuitavke, Marc Andreu; Dan Carter, Maxime Machenaud (C); Viliamu Afatia, Camille Chat, Ben Tameifuna, Gerbrandt Grobler, Francois van der Merwe, Wenceslas Lauret, Chris Masoe, Leone Nakarawa
A disposizione: Dimitri Szarzewski, Eddy Ben Arous, Cedate Gomes Sa, Thibault Dubarry, Antonie Claassen, Xavier Chauveau, Benjamin Dambielle, Joe Rokocoko

HT: 18-0
Note: cielo sereno, 8°C, vento quasi assente. Strauss entra in campo da solo per festeggiare la 100esima presenza coi Warriors
Man of the match: Finn Russell (Glasgow Warriors)
Spettatori: 7351 (sold-out)
Arbitro: George Clancy (IRFU)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s