Challenge Cup: Oui Edimbourg! Rimonta mozzafiato e successo sullo Stade Francais

img_9591_fotor
Alba Ovale – 2016

BT Murrayfield (Edimburgo) – Edinburgh Rugby continua a stupire in Europa, centrando il terzo successo consecutivo della sua campagna al termine di un’altra gara “folle” decisa negli ultimi minuti. Contro gli Harlequins, i Gunners hanno dominato nel primo tempo, sofferto nella ripresa e vinto con una meta al termine, stasera hanno sbagliato quasi tutto nella prima frazione, tornando in corsa nel secondo tempo nonostante abbiano giocato venticinque minuti in quattordici, mettendo a segno venticinque punti (contro i tre degli avversari) e prendendosi un successo meritato che li manda, adesso, nelle migliori condizioni possibili per giocarsi la conquista dei quarti di finale. Giovedì a Parigi sarà dura, ma nelle prossime tre gare gli scozzesi dovranno dimostrare maturità e di meritarsi il passaggio alla fase ad eliminazione diretta della Challenge Cup.

Mornè Steyn dà il via alla gara e, come detto, nel primo tempo in campo c’è praticamente solo lo Stade Français, che al 7′ è già avanti 10-0 grazie alla meta del centro Vuidarvuwalu e al piede dell’apertura sudafricana (con la trasformazione e un drop).
Al 22′ i parigini vanno ancora in meta, col flanker Macalou che infila di prepotenza la difesa scozzese, sfruttando il bel lavoro di Sinzelle e anche quando, al 25′, restano in inferiorità (giallo a Paul Williams per placcaggio pericoloso su Mata) non vanno mai in difficoltà. Weir e Steyn si rispondono dalla piazzola e le squadre vanno a riposo sul 3-20.

Edinburgh torna in campo con due cambi in prima linea – dentro Delle e Berghan – ma al 47′ è Damien Hoyland a dare la prima scossa al match dei Gunners, andando via sulla sinistra d’attacco e infilandosi in un varco prima di andare a marcare la meta – che Weir, però, non trasforma. La gara si riapre al 53′, quando Edinburgh trova la seconda meta con Toolis che chiude una rolling maul nata da una touche sotto l’East Stand ma un minuto più tardi Phil Burleigh colpisce al volto Pascal Papé in un raggruppamento alla ripresa del gioco; il capitano dello Stade crolla a terra e il direttore di gara si affida al TMO, prima di mostrare il cartellino rosso al centro di Edinburgh che macchia così la sua 50esima presenza col club. Al 58′ Steyn dalla piazzola manda i suoi sul 15-23, mettendo Edinburgh di fronte ad una vera e propria montagna da scalare se vorrà rimettere in piedi la gara.

Lo Stade, però, è in netta difficoltà (i francesi sembrano in debito di ossigeno) e Hidalgo-Clyne, stasera in campo ottanta minuti, va in meta al 62′, a chiudere un’azione un po’ confusa ma che premia la volontà degli scozzesi.
Lo Stade non si riprende più e il pack scozzese vince una mischia sotto i pali – propiziata da un placcaggio nell’area di meta avversaria – che Weir trasforma in tre punti fondamentali, completando la rimonta e portando i suoi avanti per la prima volta nel match al 66′.

Lo Stade si ributta in avanti a testa bassa ma adesso la difesa di Edinburgh tiene bene, costringendo gli avversari a commettere errori di handling e regalare punizioni; un piazzato di Weir al 78′ fissa il risultato sul 28-23 che non cambierà più, perchè nell’ultima azione i Gunners riescono a tornare in controllo dell’ovale, prima di calciarlo sugli spalti.

Edinburgh Rugby 28
Stade Français Paris 23

Score: 3′ Vuidarvuwalu m  Steyn tr (0-7), 7′ Steyn drop-goal (0-10), 23′ Macalou m Steyn tr (0-17), 33′ Weir cp (3-17), 38′ Steyn cp (3-20); 47′ Hoyland m (8-20), 53′ Toolis m Weir tr (15-20), 58′ Steyn cp (15-23), 62′ Hidalgo-Clyne m Weir tr (22-23), 66′ Weir cp (25-23), 78′ Weir cp (28-23).

Edinburgh Rugby: Blair Kinghorn; Damien Hoyland, Michael Allen, Phil Burleigh, William Helu; Duncan Weir, Sam Hidalgo-Clyne; Alasdair Dickinson, Stuart McInally, Murray McCallum, Ben Toolis, Grant Gilchrist (C), Viliame Mata, Hamish Watson, Magnus Bradbury
Panchina: Ross Ford, Allan Dell, Simon Berghan, Fraser McKenzie, Cornell Du Preez, Sean Kennedy, Jason Tovey, Glenn Bryce

Stade Français Paris: Jérémy Sinzelle; Julien Arias, Waisea Vuidarvuwalu, Paul Williams, Josaia Raisuqe; Morné Steyn, Will Genia; Heinke Van der Merwe, Laurent Panis, Giorgi Melikidze, Paul Gabrillagues, Pascal Papé (C), Sekou Macalou, Mathieu De Giovanni, Willem Alberts
Panchina: Remi Bonfils, Zurabi Zhvania, Emmanuel Felsina, Hugh Pyle, Patrick Sio, Clement Daguin, Jules Plisson, Théo Millet

HT: 3-20
Note: 5°C, serata fredda, pioggia leggera un’ora prima del match. Phil Burleigh festeggia la 50esima presenza con Edinburgh Rugby
Sin bin: 25′ Paul Williams (Stade Français Paris), 55′ Phil Burleigh (rosso)
Man of the Match: Sam Hidalgo-Clyne (Edinburgh Rugby)
Spettatori: 4055
Arbitro: Craig Maxwell-Keys (RFU)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s