“il rugby (francese) degli altri”: Stade Francais e Racing 92, il punto in vista del back-to-back franco-scozzese

img_1478_fotor
Alba Ovale – 2016

Edimburgo – Le due squadre scozzesi, Warriors ed Edinburgh, si lasciano (con qualche sollievo, forse) le ultime due settimane celtiche alle spalle per proiettarsi verso la doppia sfida franco-scozzese del terzo e quarto turno delle coppe europee, con il consueto back-to-back che potrebbe già essere decisivo.

Se Edinburgh, infatti, potrebbe consolidare il primato in classifica sfruttando il fattore-campo sabato sera (kick off 7.45pm, un po’ presto per avere previsioni meteo attendibili ma il MetOffice dice 7°C, cielo sereno e vento a 13mph) un’eventuale sconfitta allo Stade Yves-Du-Manoir di Colombes, periferia nord-ovest di Parigi, lascerebbe ai Warriors solo una residua speranza di centrare la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta di una coppa europea.

I due ‘giganti’ francesi, però, non stanno molto meglio delle loro controparti scozzesi. Il Racing 92, che in Europa deve recuperare una gara (quella casalinga contro Munster) ma siede nel fondo della classifica della Pool 1 dopo la sconfitta (27-17) rimediata al Belford Rd contro i Tigers, non sorride nemmeno in Top14. Il pareggio raccolto a La Rochelle (23-23) nell’ultimo turno, infatti, lascia i campioni di Francia dopo tredici turni all’ottavo posto in classifica, con cinque sconfitte (ultima a Pau, undicesima giornata) e una differenza-punti piuttosto risicata (+6). Il Racing 92, però, è imbattuto in casa dove ha, finora, sempre vinto. Nell’ultimo turno, hanno schierato (1-15) la seguente formazione: Ben Arous – Szarzewski – Ducalcon; Carizza – Nakarawa; Lauret – Nyanga – Masoe; Machenaud – Carter; Imhoff – Laulala – Chavancy – Rokocoko; Dulin.

Lo Stade Francais, dopo lo scorso anno, uno dei peggiori della sua storia, è al momento in nona posizione, a tre punti di distacco dai Ciel et Blanc, con una migliore differenza-punti (+25) ma con una sconfitta in più. L’ultima uscita ha visto il del club della capitale francese, ancora orfano di Parisse (assente per squalifica) imporsi 51-5 su Bayonne, ma la gara è stata indirizzata al 18′ dal rosso diretto rimediato dal tallonatore dei baschi, Gregory Arganese, che ha colpito con un pugno Slimani – a sua volta punito con un giallo.

I parigini, che in Top14 non hanno mai perso in casa (5 vittorie e 2 pareggi) hanno schierato la seguente formazione (15-1): Bonneval; Raisuqe, Waisea, Doumayrou, Sinzelle; Plisson, Genia; Lakafia, Ross, Nicolas; Gabrillagues, Pyle; Slimani, Sempéré, Felsina. Panchina : Bonfils, Van der Merwe, De Giovanni, Macalou, Dupuy, Steyn, Arias, Melikidze

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s