Test Match: Pumas invariati per la sfida alla Scozia. Bradbury debutta nei Dark Blues

Daniel Hourcade Argentina head coach los pumas
Credit: Jason O’Callaghan

Peffermill (Edimburgo) – Daniel Hourcade si presenta infreddolito nella clubhouse della University of Edinburgh dopo aver condotto l’allenamento sotto il diluvio che si è abbattuto, da ieri sera a tratti, sulla capitale scozzese.

L’head coach conferma in blocco il XV di Cardiff nonostante la sconfitta, perchè  “capita a tutti di sbagliare ma i ragazzi si meritano una seconda chance, perchè stanno facendo bene da molto tempo.
Non siamo stati bravi settimana scorsa a mettere in campo il nostro gioco, commettendo troppi falli e calciando troppo l’ovale anche quando non dovevamo. Certo, il Galles è stato bravo a metterci pressione, ma la maggior parte delle nostre difficoltà sono arrivate per mancanza di iniziativa da parte nostra.

Sappiamo che la Scozia è un’ottima squadra, che ha fatto una grande Coppa del Mondo e giocato anche bene al Sei Nazioni”, continua Hourcade. “Possono avere alti e bassi, certo, ma è una squadra che adesso è in un ottimo momento di forma. Sabato scorso hanno dimostrato le loro qualità, facendo una gara molto intelligente, sono una squadra che gioca un bel rugby, ordinato, che può davvero battere chiunque.

L’ultima gara giocata al Murrayfield, nel novembre 2014, ci ha dato una lezione molto pesante da cui abbiamo, però, imparato molto. Qui ad Edimburgo siamo scesi in campo dopo il successo sull’Australia e pensavamo di essere arrivati. Da quel giorno, appresa la lezione, non prendiamo con leggerezza nessun avversario. È stato uno dei momenti decisivi della nostra storia recente.
Basta chiedere ad Italia e Francia, avversarie dei Pumas dopo la gara del Murrayfield ed entrambe battute in casa.

Vern Cotter lancia dal primo minuto Magnus Bradbury, che potrà così debuttare a 21 anni con la maglia della nazionale maggiore in terza linea, con John Barclay che si sposta numero 8 e Hamish Watson che torna openside flanker. In seconda linea il co-capitano di Edinburgh Rugby, Grant Gilchrist – capitano della Scozia quando i Dark Blues batterono i Pumas a Cordoba due anni fa durante il tour estivo – prende il posto di Richie Gray, che non ha recuperato dal trauma cranico rimediato contro i Wallabies. In prima linea, infine Fraser Brown è l’ultimo volto nuovo del pack e prende il posto di Ross Ford con i due giovani piloni, Dell e Fagerson, che mantengono il loro posto al suo fianco.

L’unico cambio nei trequarti vede il ritorno di Tommy Seymour, assente per motivi personali settimana scorsa, all’ala sinistra al posto di Tim Visser, che si accomoda in panchina.

Ogni settimana noi vogliamo migliorarci. Abbiamo fatto molte cose buone contro l’Australia, per esempio marcando più mete di loro (tre, contro le due dei Wallabies), giocando un rugby aggressivo in attacco e difendendo molto bene per buona parte dell’incontro”, ha detto Cotter durante la conferenza stampa tenutasi oggi ad Oriam. “Ovviamente, siamo dispiaciuti di non esserci presi la vittoria, ma sono orgoglioso dell’atteggiamento messo in campo dai giocatori, che si sono dovuti adattare durante l’incontro a diversi cambiamenti per far fronte agli infortuni che abbiamo avuto.

Scozia: 15 Stuart Hogg 14 Sean Maitland 13 Huw Jones 12 Alex Dunbar 11 Tommy Seymour 10 Finn Russell 9 Greig Laidlaw (C) 1 Allan Dell 2 Fraser Brown 3 Zander Fagerson 4 Grant Gilhrist 5 Jonny Gray 6 Magnus Bradbury 7 Hamish Watson 8 John Barclay
Panchina: 16 Ross Ford 17 Alex Allan 18 Moray Low 19 Tim Swinson 20 Ryan Wilson 21 Ali Price 22 Pete Horne 23 Tim Visser

Argentina: 15 Joaquín Tuculet 14  Moroni 13 Matias Orlando 12 Juan Martin Hernandez 11 Santiago Cordero 10 Nicolás Sanchez 9 Martín Landajo 1 Lucas Noguera 2 Agustín Creevy (C) 3 Ramiro Herrera 4 Guido Petti 5 Matías Alemanno 6 Pablo Matera 7 Javier Ortega Desio 8 Facundo Isa
Panchina: 16 Julián Montoya 17 Santiago García Botta 18 Enrique Pieretto 19 Leonardo Senatore 20 Juan Manuel Leguizamon 21 Tomás Cubelli 22 Jerónimo De la Fuente

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s