Test Match: Pumas in coro, bene in difesa ma dobbiamo fare meglio in attacco

15113599904_5c44a7d44c_zI Pumas sono arrivati in Scozia e oggi hanno svolto il primo allenamento presso il centro di Peffermill, sui campi della University of Edinburgh.

Dopo la partita di sabato a Cardiff, l’head coach dell’Argentina, Daniel Hourcade, ha detto al sito ufficiale della selezione maggiore, lospumas.com.ar che “la difesa è stato l’aspetto in cui ci siamo comportati meglio, nonostante abbiamo commesso troppi falli che ci hanno penalizzato. Non siamo riusciti a giocare il rugby che volevamo soprattutto in fase offensiva, perchè abbiamo abusato di passaggi corti e calciato troppo per il territorio, due cose che non ci sono congeniali. Qui non si sono partite facili, la prossima contro la Scozia sarà un’altra gara durissima. Dobbiamo dimenticare questa gara, imparare dagli errori commessi e cercare di essere protagonisti contro la Scozia, tenendo la palla in possesso e mettendo in campo il nostro gioco.”

Anche il capitano dei Pumas, Agustín Creevy, concorda che contro il Galles “la partita ci è scappata per nostri errori. Abbiamo giocato bene, in fase difensiva, ma oltre a questo non siamo riusciti a mettere in campo quello che abbiamo preparato durante la settimana. La realtà è che abbiamo giocato troppo frontalmente e sfruttato troppo poco le ali. La Scozia viene da un buon momento, ha perso solo di un punto contro l’Australia e in casa sono molto forti. Sarà una settimana dura per noi, anche per il clima, e dobbiamo preparare la gara con la stessa concentrazione con cui abbiamo preparato la gara scorsa.

Juan Martin Hernandez ha fatto i complimenti ai suoi avanti, “hanno fatto una gran partita in fase difensiva e fermato molto bene gli attacchi avversari nel finale del primo tempo, una cosa che ci ha dato grande fiducia per giocarci il secondo tempo. Dopo, abbiamo concesso troppe punizioni e loro hanno un calciatore che ha mandato tra i pali quasi tutti i calci.” Dalla prossima gara contro la Scozia il versatile trequarti si aspetta grande equilibrio e un match piuttosto difficile: “affrontiamo un rivale che ha un ottimo livello, che forse ha un gioco un po’ migliore, ha molte varianti e se il meteo lo permetterà potremo giocare una gara molto aperta, qualcosa su cui ci prepareremo tutta la settimana.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s