Pro12: Solomons, “difesa non all’altezza”

alan-solomons
Alba Ovale – 2016

BT Murrayfield (Edimburgo) – “Leinster ha fatto bene, ma sono convinto che le loro mete siano ‘soft tries’ concesse dalla nostra difesa che stasera non è stata all’altezza. Siamo andati avanti 8-0 e ci siamo ritrovati, all’intervallo, sotto 8-26; nella ripresa abbiamo dominato il possesso e creato opportunità, alcune sprecate per un errore banale e questo è un peccato. Anche perchè, quando siamo arrivati sul 20-26, avevamo davvero ottime chance di vincere la gara“, dice Solomons in conferenza stampa dopo la gara persa contro Leinster.

L’head coach sudafricano deve, ancora una volta, puntare il dito contro la fase difensiva dei suoi e chi conosce il credo di Solomons sa quanto questa debolezza in difesa lo metta in difficoltà. “La nostra difesa è stata davvero non all’altezza, abbiamo fatto errori di giudizio sotto pressione e abbiamo anche buttato via anche il punto di bonus. Non siamo nemmeno stati capaci, però, di trasformare in punti la pressione che abbiamo portato sugli avversari nella ripresa e sono colpito dalla reazione che la squadra ha avuto, ma non dovevamo metterci in condizione di andare a riposo sotto 8-26.

Il pubblico poco numeroso sugli spalti? Non credo sia davvero un grande problema“, continua Solomons, che risponde alla domanda di un cronista – anche per la sfida contro i Dubliners c’erano, sugli spalti, poco meno di 3500 spettatori, un numero davvero basso ma, come sottolinea anche l’head coach, comunque in linea con le ultime stagioni.

Quando sono arrivato, alla prima 1872 Cup c’erano circa 8mila spettatori, quando sono venuto qui a giocare la finale di Celtic Cup con Ulster lo stadio era pieno ma c’erano anche moltissimi sostenitori venuti da Belfast quindi non credo sia un problema recente. Certo, avere uno stadio più piccolo aiuterà a creare l’atmosfera giusta ma non abbiamo mai avuto 10/15mila spettatori a partita. Abbiamo avuto un grande pubblico nell’ultimo match di 1872 Cup e nella semifinale di Challenge Cup ma in media non abbiamo mai avuto un grandissimo pubblico. Il Murrayfield è splendido, ma avere 5mila spettatori in uno stadio così non aiuta a creare l’atmosfera giusta, fattore che Myreside aiuterà a sistemare.

Solomons non aveva ancora avuto tempo di analizzare la situazione dei giocatori usciti dal campo per infortunio; Michael Allen era uscito per il colpo al collo riportato in occasione della meta, mentre Nathan Fowles, che ha fatto spazio a Sam Hidalgo-Clyne nella ripresa, si era presentato col ginocchio fasciato e in stampelle sul campo a fine partita.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s