Scozia: Turnover record e prima donna vice-presidente gli highlights dell’AGM 2016

Si è tenuto ieri mattina al BT Murrayfield il consueto Annual General Meeting (AGM) riservato ai Club membri della Scottish Rugby Union.

Il “2015/16 financial year” (che in Scozia, ricordiamo, come in tutto il UK inizia il 6 aprile e si chiude il 5 aprile dell’anno successivo) è stato un anno assolutamente positivo per le casse della Scottish Rugby, con un turnover record di £47.4 milioni che marca un aumento di £3.2million rispetto allo scorso anno.

Anche l’investimento nel rugby domestico e scolastico è, di conseguenza, aumentato (+63% nelle ultime cinque stagioni) con £2.94 milioni. “Our investment into the domestic game has never been higher and our support for emerging talent is stronger than ever”, ha detto il Chief Executive della Scottish Rugby, Mark Dodson.

Our partnership with BT has been transformational but as player salaries rise we need to consider other revenue streams to ensure we remain at the top table in world and European rugby.

La Academy, che è stata lanciata lo scorso anno con i fondi stanziati da BT, è ormai a pieno regime – oggi, alla Highland Cathedral, sono in programma le finali del secondo torneo delle Accademie – e i risultati ottenuti dalla rappresentativa under-20 sia al 6 Nations, sia al World Rugby U20 Championship sono stati ampiamente positivi. Anche per quanto riguarda il rugby femminile ci sono state note positive, come le buone prestazioni al 6 Nations e la firma di Jade Konkel come prima atleta ‘pro’ del rugby femminile scozzese.

I £1.6milioni stanziati per il Club Sustainability Fund hanno aiutato 91 club su tutto il territorio nazionale e in alcuni casi sono andati a completare progetti sostenuti da sportscotland e dagli sponsor – dove, ovviamente, BT gioca la parte più importante.

La AGM di quest’anno entrerà nella storia anche per l’elezione di Dee Bradbury (Oban Lorne) come vice-presidente della SRU, prima donna di una “Nation 1-tier”

Ecco, in breve, gli highlights:

• Record Union turnover of £47.4million, up £3.2million on the previous year
• Scotland won nine of their 16 Tests, qualifying for the knockout stages of the Rugby World Cup 2015
• Record club support reached £2.94 million, an increase of 63% since the summer of 2011
• Glasgow Warriors qualified for the play-offs of the GUINNESS PRO12 for the 5th consecutive year
• Edinburgh Rugby achieved a record crowd of 23,642 for the 1872 Scottish Cup derby v Glasgow
• Group commercial income rose significantly in the past year
• Average debt fell to £8.5million, the lowest in more than a decade
• Impact of BT Sport Scottish Rugby Academy reflected in performances of Scotland Under-20 and Scotland Women

One thought on “Scozia: Turnover record e prima donna vice-presidente gli highlights dell’AGM 2016

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s