BT Premiership: Domani al Goldenacre gli Heriot’s ospitano i London Scottish

Domani sera al Goldenacre gli Heriot’s, campioni di Scozia in carica, ospiteranno i London Scottish per un interessante test che, per i Nails, sara’ anche l’ultima occasione per oliare i meccanismi in vista della finale di BT Scottish Rugby Charity Shield contro Melrose.

Sean Lineen, DoR degli Exiles, non vede l’ora di portare i suoi ragazzi nella capitale scozzese per questo viaggio che rinsaldera’ le “radici scozzesi” della squadra: “The ideal for the trip is to enhance the Scottish connection. We have 22 new players so it’s a good opportunity to get to know each other and also have a good hit out against Heriot’s. The players can then sample the delights of the Edinburgh festival before heading back to continue preparing for the new season.” (dichiarazioni rilasciate al sito ufficiale del Club).

Gli Exiles sono stati sconfitti nella loro prima uscita stagionale, 21-17 contro il Blackheath Rugby, club che milita in English National 1, al termine di una gara dai due volti; dopo un primo tempo di grande difficolta’ (chiuso sotto 14-0), i London Scottish nella ripresa hanno sfiorato la rimonta con due mete consecutive, quando con poco piu’ di quindici minuti da giocare erano sotto 21-5.

Ecco il XV scelto da Lineen per la gara di sabato: 15 Ben Rath 14 Connor Hayhow 13 Alec Coombes 12 Tom Galbraith 11 Ben Robbins 10 George Cullen 9 Ed Hoadley 1 Jonny Harris 2 Cameron Fenton 3 Phil Cringle 4 Rory Bartle (c) 5 Dom McGeekie 6 Ally Miller 7 Joe Atkinson 8 Ifereimi Boladau
Panchina: Devlin Hope, Danny Kenny, Grant Shiells, Hugh Fraser, Jason Harries, Peter Lydon, Harry Sheppard.

Anche gli Heriot’s, dopo aver conquistato il “double” lo scorso anno – vincendo la BT Cup nella finale del BT Murrayfield contro Melrose, prima di avere la meglio di Ayr in trasferta nella finalissima di BT Premiership detenendo il titolo conquistato la stagione scorsa – hanno ccambiato molti elementi della rosa e dovranno rinunciare a due pilastri come Jack Turley e Jason Hill, due tra i migliori giocatori dell’intera lega domestica scozzese.

Jack Turley, seconda linea che ha vestito in un’occasione anche la maglia di Edinburgh Rugby (contro Leinster alla RDS Arena come permit player) si e’ trasferito in Inghilterra per motivi di lavoro e vestira’ in questa stagione la maglia del Fylde (club di English National 1 che ha giocato sabato contro i Sale Sharks). Anche Jason Hill ha scelto di trasferirsi south of the border ma per giocare rugby pro con i Bedford Blues, club di Greene King IPA Championship che la scorsa stagione ha raggiunto le semifinali, sconfitto da Bristol che avrebbe poi vinto il titolo guadagnandosi la promozione in Aviva Premiership.

La gara di domani sera – ad ingresso gratuito – prevede calcio d’inizio alle 7pm e, almeno secondo le ultime previsioni, il meteo dovrebbe essere buono.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s