Edinburgh Rugby: Stasera prima “Supporters consultation evening”

Screen Shot 2016-05-17 at 21.59.58Edimburgo – Si è tenuta stasera al BT Murrayfield la prima (delle due in programma) “Supporters Consultation Evening”, una serata in cui il club della capitale ha dato spazio a pensieri e domande dei propri tifosi in vista del grande cambiamento della prossima stagione, ovvero l’addio alla Highland Cathedral dal gennaio 2017 per spostarsi al Myreside. Il trasloco è definito un ‘trial’, una prova, e se questo avrà successo dalla stagione 2017/18 il catino di EH10 diventerà la nuova casa stabile dei Gunners.

Per chi non ha potuto partecipare all’evento, il club ha pensato di dare conto del botta e risposta dalla pagina ufficiale di Facebook. Prima di dare spazio alle domande, il managing director del club, Petrie, ha voluto dare qualche informazione circa la situazione del “nuovo stadio”.

La capienza del Myreside verrà duplicata, portandola dalle attuali 3mila unità a circa 6mila, con posti seduti al coperto e uno stand con posti in piedi; verrà montato anche un gazebo, per tutti i tifosi, oltre a punti ristoro mobili, come già accadeva al BT Murrayfield.

Per quanto riguarda gli abbonamenti, il target è stato fissato attorno alle 1600 tessere, con la possibilità di sottoscrivere un “half-season ticket” dopo gennaio e solo per le gare che si giocheranno, da quel momento in poi, al Myreside. Si sta anche studiando con il George Watson College una soluzione per i parcheggi, oltre ad una soluzione di trasporto pubblico con il council di Edimburgo.

Nel dettaglio, ecco quanto riportato sulla pagina Facebook del club:

  • Il terreno di gioco del Myreside sarà in erba naturale per il “periodo di prova”, ma si sta già pensando ad un manto artificiale per il futuro
  • Il club si sposterà a metà stagione per testare la nuova soluzione e vedere se sarà percorribile per una stagione intera
  • 1872 Cup a parte, non ci saranno altre gare disputate al BT Murrayfield – ma si vedrà se, nel corso della stagione, dovessero esserci le condizioni per qualche altro “event match”
  • Si è pensato di costruire un “mini-Murrayfield” – soluzione proposta da noi un anno fa – ma non è stata ritenuta fattibile. In più, la collaborazione con un club della capitale con storia e tradizione è sembrata più in linea con la filosofia di Edinburgh Rugby
  • Verrà creato uno shop al Myreside in modo che i tifosi potranno acquistare materiale ufficiale del club in occasione delle gare casalinghe
  • Potrebbero essere introdotti bus shuttle da e per il BT Murrayfield verso Myreside
  • Tutti gli stand saranno sistemati e resi idonei prima di gennaio
  • Non ci sarà una “half season ticket” per la prima parte di stagione, ma solo per la seconda
  • Edinburgh non ha ancora deciso dove giocherà le amichevoli estive, ma se dovesse giocarne una al Myreside, ha già detto che i tifosi devono considerare che “lo stadio che si troveranno a gennaio sarà completamente diverso” (difficile, quindi, che il club decida di ‘bruciarsi’ la novità in estate, rischiando oltretutto inutili e probabili ‘mugugni’)
  • Non dovrebbero esserci sovrapposizioni tra le gare di Edinburgh e quelle dei neo-promossi Watsonians in BT Premiership, ma nel caso si lavorerà di concerto per trovare una soluzione adeguata
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s