Pro12: Edinburgh giocherà al Myreside

15902587373_375893a8d0_k
Jason O’Callaghan – Alba Ovale 2015

Edimburgo – Edinburgh Rugby ha annunciato una partnership con il George Watson’s College – la cui squadra senior ha appena conquistato la promozione in BT Premiership – per giocare le gare casalinghe della prossima stagione al Myreside, casa dei Watsonians.
Il club della capitale sta cercando da qualche tempo una soluzione alternativa al BT Murrayfield, troppo grande e dispersivo, e con questa partnership inizierà a giocare le gare casalinghe al Myreside da gennaio a maggio 2017, ma l’intenzione è quella di far diventare casa a tutti gli effetti lo stadio di EH10 per la stagione 2017/’18.

Edinburgh ha già giocato al Myreside lo scorso anno, quando durante il 6 Nations del 2015 ha battuto gli Ospreys.

Jonny Petrie, Managing Director di Edinburgh Rugby ha detto che la decisione presa è “un passo assolutamente positivo per Edinburgh Rugby” e si dice, a nome del club, “molto contento all’idea di poter giocare le gare casalinghe al Myreside“.

Melvyn Roffe, il Principal (figura simile al preside in Italia) del George Watson’s College ha confermato che “(…) the School’s plans for the campus will shortly be finalised and the partnership with Edinburgh Rugby will help us to achieve our aspirations.

L’operazione, a quanto si legge dal comunicato stampa del club della capitale, ha avuto la ‘benedizione’ anche del Pro12. Martin Anayi, Managing Director della competizione celtica, ha accolto in maniera positiva la notizia: “This is really positive news for Edinburgh Rugby and we fully support their move to George Watson’s College and the Myreside venue.  There seems to be real momentum within the club to continue to build their legacy, put roots down and create their own unique atmosphere for fans to enjoy. We look forward to working with Jonny Petrie and his management team as this exciting project moves forward.

Edinburgh Rugby svolgerà le captain’s runs e le gare casalinghe al Myreside, mentre la sede amministrativa e gli allenamenti resteranno al BT Murrayfield.

Insomma, finalmente una buona notizia per i Gunners che, dopo qualche anno di continue discussioni, sembrano aver trovato l’opzione migliore. Ovviamente la struttura necessiterà di lavori per aumentare la capienza e renderla adatta ad ospitare con continuità gare di Pro12, ma siamo convinti che, risolta la questione-stadio, il club potrà davvero concentrarsi anche sui risultati da ottenere sul campo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s