Sarah Beaney Cup: Le Murrayfield Wanderers conservano il trofeo

IMG_9155_Fotor
Alba Ovale – 2016

BT Murrayfield (Edimburgo) – Le Murrayfield Wanderers bissano il successo dello scorso anno, conservando la Sarah Beaney Cup dopo il successo meritato nella finale contro le “rivali di sempre”, le Hillhead/Jordanhill. Dopo un inizio un po’ complicato, le ragazze della capitale riescono a prendere il controllo di una gara difficile da decifrare, almeno nel primo tempo, e tengono il trofeo – intitolato in memoria di una loro ex-giocatrice – per un’altra stagione nella loro bacheca. Per quanto visto in campo, è giusto così.

Le due squadre scendono in campo per giocarsi la rivincita della finale 2015, che ha visto le Murrayfield Wanderers prevalere, e la possibilità di restare in corsa per il double stagionale – le Hillhead Jordanhill sono in testa, ma con un solo punto di vantaggio sulle rivali. I successi nettissimi ottenuti nelle semifinali (108-0 contro Ayr per le Hills, 98-0 per le Wanderers contro le RHC Cougar) non lasciano alcun tipo di dubbio sul fatto che quelle in campo oggi sono le due migliori squadre del panorama rugbistico femminile scozzese, e non a caso ci sono quindici elementi che compongono il gruppo della nazionale.

Come lo scorso anno, Hills e Wanderers iniziano subito dandosi battaglia ma, a differenza della scorsa stagione, sono le Glaswegians a partire a razzo, chiudendo le Wanderers nella propria metà campo e costringendo il club della capitale a commettere errori e ricorrere all’indisciplina. Gaffney, non a caso, va in meta al 13′ sfruttando una delle tante azioni multi-fase che parte dal West Stand e si chiude con il centro della nazionale scozzese in tuffo oltre la linea nell’angolo tra South e East Stand.

Le Hills, però, non riescono a concretizzare il predominio dei primi minuti e subiscono la reazione delle Wanderers che, alla prima vera occasione, vanno in meta con una bella azione corale nata da una punizione battuta veloce e chiusa dal centro Neilson, con l’ultimo passaggio di capitan Lisa Martin. Le ‘padrone di casa’ non si fermano qui, e l’estremo Rolley riesce, con un’azione personale, ad andare in meta eludendo il disperato intervento di Gaffney in recupero.

Adesso sono proprio le Hills a concedere troppe punizioni alle avversarie e una di queste Lisa Martin decide di calciarla, da buona posizione, spedendo però l’ovale sul palo. È l’ultima emozione di un primo tempo non bellissimo ma, comunque, giocato a viso aperto da entrambe le squadre, che hanno sempre provato ad attaccare alla prima occasione utile.

La ripresa si apre un pò “stanca”, ma ci pensa Rollie, con un’altra fuga sulla fascia sinistra d’attacco, a scaldare gli animi dei tifosi sugli spalti – il vento gelido rende la temperatura, nominalmente 9°C, ancora più bassa – trovando la seconda marcatura personale che, con la trasformazione di Martin, manda le “Wandies” oltre il break.

Passano solo cinque minuti e le Hills si riportano sotto, con la marcatura del flanker Jemma Forsyth – poco prima la difesa delle Wanderers era riuscita a tenere alto l’ovale, quando Konkel e Gaffney avevano ispirato l’avanzata. Le Glaswegians, però, non riescono a  contenere le avanzate delle Wandies che chiudono virtualmente la gara con la quarta meta, messa a segno dall’ala Rhona Lloyd. Martin manca la trasformazione ma quando Konkel va a placcare altissimo un’avversaria sul calcio di restart, prendendosi un cartellino giallo inevitabile, sul match calano i titoli di coda.

C’è ancora tempo per la doppietta personale di Rhona Lloyd, che vola sulla fascia sinistra d’attacco a prendersi un’altra, meritatissima soddisfazione personale; il calcio di punizione di Lisa Martin, arrivato ad un minuto dallo scadere del tempo regolamentare, fissa il risultato finale che, nonostante sia un po’ troppo pesante per le Hills, è specchio piuttosto fedele dell’andamento della gara.

Murrayfield Wanderers FC 30
Hillhead/Jordanhill 10

Score: 13′ Gaffney m (0-5), 28′ Nelson m (5-5), 31′ Rollie m (10-5); 46′ Rollie m Martin tr (17-5), 51′ J.Forsyth m (17-10), 68′ Lloyd m (22-10), 75′ Lloyd m (27-10), 79′ Martin cp (30-10).

Murrayfield Wanderers FC: 15 Chloe Rollie 14 Eilidh Sinclair 13 Helen Nelson 12 Lisa Martin (C) 11 Rhona Lloyd 10 Hollie Davidson 9 Sarah Law 1 Beth Dickens 2 Sarah Quick 3 Lisa Robertson 4 Sarah McCormack 5 Emma Wassell 6 Lucy Park 7 Rachael Law 8 Jen Cram
Panchina: 16 Kirsty Fisher 17 Hannah Kurtz 18 Alex Read 19 Jilly Alford 20 Laura Steven 21 Sarah Gill 22 Kirsty Auckland

Hillhead/Jordanhill: 15 Abi Evans 14 Sarah Smith 13 Megan Gaffney 12 Kirstin Daly 11 Lizzie Willis 10 Ally Cook 9 Rachael Whyte 1 Heather Lockart 2 Lana Skeldon 3 Lindsey Smith 4 Jenny Johnston 5 Kirsty Reid 6 Louise McMillan 7 Jemma Forsyth 8 Jade Konkel (C)
Panchina: 16 Mairi Forsyth 17 Kerry Armstrong 18 Lauren Hagan 19 Kirsty McConnell 20 Hannah Telling 21 Mairi McDonald 22 Emma McBride

HT: 10-5
Sin bin: 70′ Jade Konkel (Hillhead/Jordanhill)
Player of the match: Emma Wassell (Murrayfield Wanderers FC)
Arbitro: Alex Pratt (SRU)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s