Pro12: Edinburgh sconfitto a Cardiff. Bene le rlandesi, perde solo Leinster

Screen Shot 2016-01-30 at 21.35.34Edinburgh Rugby non riesce a sollevarsi il morale dopo la clamorosa e beffarda eliminazione dalla corsa ai quarti di Challenge Cup. I Gunners tornano dalla trasferta di Cardiff con il bonus difensivo dopo la sconfitta 10-3 patita contro i Blues e vengono scavalcati in classifica da Connacht, che regola senza problemi allo Sportsground gli Scarlets, raggiungendoli in vetta alla classifica.

Il match di Cardiff si decide nel primo tempo e la meta di Dan Fish fissa il risultato finale – gli altri punti arrivano dal piede di Patchell e Fowles. Mano Vosawai, man of the maytch, e il sempre positivo Josh Navidi sono stati una spina nel fianco della difesa scozzese che ha saputo comunque limitare il passivo anche quando è stata costretta a giocare con l’uomo in meno – giallo a Sutherland nel secondo tempo.

Connacht, come detto, batte gli Scarlets (30-17) raccogliendo la prima vittoria in Pro12 da dicembre impreziosita dal bonus offensivo, arrivato grazie alla grande prova del suo pack e Ulster approfitta dello scivolone della capolista per prendersi un punto di bonus preziosissimo a Monigo (13-32) contro il Benetton Rugby; i Leoni contengono lo svantaggio nel primo tempo, andando a riposo sotto 3-6, ma nella ripresa i nordirlandesi si scatenano marcando quattro mete – l’ultima a firma di Stuart Olding – e agganciando Edinburgh al quarto posto.

Le Zebre vanno vicine al “colpaccio” in casa contro Munster ma devono cedere 12-16; davanti ai 2400 spettatori dello Stadio Lanfranchi di Parma, i bianconeri vanno a riposo sotto 12-13 e restano in partita fino alla fine, quando un drop di Ian Keatley scava il solco decisivo. Venerdì sera da dimenticare per Leinster che, dopo la secca sconfitta in Champions Cup di settimana scorsa, deve cedere 23-13 al Rodney Parade di Newport contro i Dragons ispirati dal man of the match Ashton Hewitt. Il 6 Nations non è ancora cominciato ma per gli uomini di Leo Cullen l’assenza dei nazionali rischia di far rivivere i brutti momenti già vissuti ad inizio stagione durante la RWC.

Domani i Warriors saranno di scena a Swansea contro gli Ospreys; una sconfitta complicherebbe, e di molto, il cammino dei Glaswegians verso la post-season celtica e la difesa del titolo, mentre per i gallesi, scottati dall’eliminazione in Champions Cup, il Pro12 resta l’unico obiettivo stagionale. Settimana prossima pausa per lasciare spazio alla prima giornata di RBS 6 Nations; in programma solo il recupero tra Ulster e NG Dragons, che si giocherà venerdì sera a Belfast.
Una vittoria manderebbe gli Ulstermen in vetta alla classifica.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s