Coppe Europee: Oggi Warriors di scena a Kilmarnock. Montpellier, Sharks e Dragons ai quarti di Challenge Cup

EPCR Trophies unveliedOggi pomeriggio il Rugby Park di Kilmarnock diventa il 108esimo stadio in cui si è giocata almeno una gara della massima competizione europea, quando alle 5.30pm Warriors e Racing 92 scenderanno in campo per l’ultima gara della loro fase a gironi. Se non ci sono più in palio punti preziosi, perchè i Glaswegians non possono più sperare di passare il turno e i francesi sono già qualificati come prima della Pool 3, i Warriors potrebbero comunque togliersi la soddisfazione di prendersi una prestigiosa vittoria contro una squadra che, seppur priva di Dan Carter, resta una delle grandi favorite per la vittoria finale. Townsend cambia qualche elemento rispetto alla sfida persa a pochi minuti dalla fine domenica scorsa contro i Northampton Saints; si rivede James Eddie nel pack, che giocherà in terza linea con il rientrante Simone Favaro e Leone Nakarawa, numero 8 “d’emergenza” come copertura infortuni.

Glasgow Warriors: Stuart Hogg; Taqele Naiyaravoro, Alex Dunbar, Samuel Johnson, Tommy Seymour; Finn Russell, Ali Price; Alex Allan, Shalva Mamukashvili, Sila Puafisi, Greg Peterson, Jonny Gray (c), James Eddie, Simone Favaro, Leone Nakarawa
Replacements: James Malcolm, Jerry Yanuyanutawa, Zander Fagerson, Scott Cummings, Chris Fusaro, Grayson Hart, Duncan Weir, Lee Jones

Racing 92: Brice Dulin; Louis Dupichot, Henry Chavancy, Alexandre Dumoulin, Marc Andreu; Remi Tales, Maxime Machenaud (c); Julien Brugnaut, Camille Chat, Luc Ducalcon, Luke Charteris, Francois van der Merwe, Wenceslas Lauret, Bernard Le Roux, Chris Masoe
Replacements: Virgile Lacombe, Davit Khinchagishvili, Cedate Gomes Sa, Thibault Dubarry, Juandre Kruger, Xavier Chauveau, Etienne Dussartre, Benjamin Dambielle

Giovedí e venerdí si sono giocate alcune gare di Challenge Cup, con i Sale Sharks che giovedí si sono presi primo posto nella Pool 2 e quarto di finale casalingo battendo 38-5 i Newport Gwent Dragons all’AJ Bell Stadium. Ieri sera anche il Montpellier-Herault ha staccato il biglietto per la fase ad eliminazione diretta schiantando i già qualificati Harlequins 42-9 all’Altrad Stadium e vanificando il larghissimo successo, come purtroppo facilmente prevedibile, dei Cardiff Blues su Calvisano (74-6). Irrilevanti, ai fini della qualificazione, i risultati sugli altri campi; Castres batte Pau 24-7 lasciando agli ospiti il poco gradito record di sei sconfitte in altrettante gare, mentre La Rochelle chiude la sfortunata campagna europea dei Worcester Warriors con una sconfitta – la quinta in sei gare – per 35-11 che consente alle Zebre, ancora potenzialmente in corsa per un posto nei quarti, di chiudere seconde in un girone non facilissimo.

Stasera si conosceranno i nomi delle ultime tre squadre qualificate per i quarti di Challenge Cup; se Brive perde a Newcastle, Edinburgh si qualifica anche con una sconfitta ma per garantirsi il quarto casalingo i Gunners devono solo vincere allo Stade des Alpes contro Grenoble. Connacht deve battere l’Enisei-STM a Galway e sperare che i Falcons facciano loro un favore per vincere la Pool 1, altrimenti agli irlandesi serve una sconfitta di Edinburgh senza bonus per essere sicuri di gara tirsi un posto nel knockout stage.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s