Champions Cup: Il punto prima del weekend decisivo

CWHQF2EW4AARpRgCon i Glasgow Warriors eliminati dalla corsa per i quarti di finale, la nostra attenzione resta comunque fissa sulla Champions Cup perchè, anche quest’anno, nell’ultimo fine settimana della fase a gironi si decideranno i destini dei quarti di finale della massima competizione europea.

Se la Scozia dovrà rinviare ancora l’appuntamento con la fase ad eliminazione diretta – da cui manca dal 2012 e in cui i Glaswegians non sono mai approdati – un’altra Home Nations che potrebbe restare a bocca asciutta è l’Irlanda. Dopo i trionfi back-to-back della nazionale guidata da Joe Schmidt e la scorpacciata di Heineken Cup –  con cinque successi nelle ultime dieci edizioni – anche l’Isola in Verde rischia di non portare nessuna Province nei quarti. Leinster e Munster sono state punite per il loro pessimo inizio di stagione, mentre Ulster, nonostante lo storico double su Toulouse, potrebbe dire addio settimana prossima alle residue speranze di passaggio del turno; la sconfitta rimediata contro i Saracens, infatti, lascia agli Ulstermen solo la speranza di passare il turno come una delle tre migliori seconde ma, al momento, un successo pieno al Ravenhill contro Oyonnax non garantirebbe loro i quarti.

Saracens, Leicester Tigers e Racing 92 sono già qualificate come prime del loro girone e sono già sicure del quarto di finale casalingo, mentre Ospreys e RC Toulon, con ottanta minuti ancora da giocare, hanno il destino nelle loro mani e si giocheranno la possibilità di ospitare la gara tra le mura amiche. Wasps, Stade Français e Clermont, nonostante le sconfitte patite settimana scorsa, sono le tre migliori seconde del lotto ma i Northampton Saints, che saranno impegnati contro gli Scarlets, hanno una ghiottissima occasione per tentare di infilarsi tra le migliori otto d’Europa, così come Ulster, che deve però sperare nel passo falso di almeno due squadre che li precede nel ranking.

È difficile analizzare tutte le variabili, ma se i Saints vincono a Llanelli col bonus, allo Stade Français potrebbe non bastare una ‘semplice’ vittoria contro i Tigers, mentre Exeter-Ospreys è forse, assieme a Clermont-Bordeaux, la gara più bella della round 6.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s