Pro12: Dean rinnova con Edinburgh. MacArthur e Brown restano a Glasgow, Muldoon continua a Connacht

La nuova stagione 2015/16 di Guinness Pro12 si aprirà il prossimo 5 settembre (mia foto)
(mia foto)

La politica di Edinburgh Rugby di innestare giovani scozzesi in un gruppo che, dopo anni di magra, sta iniziando davvero a costruire una base solida, continua con il rinnovo del contratto del trequarti Chris Dean fino all’estate 2018. Il 21enne, originario di North Berwick – East Lothian – e’ arrivato ai Gunners direttamente dalla sua scuola, la Edinburgh Academy, con cui ha vinto la Brewin Dolphin Scottish Schools’ Cup nel 2009 (come under-15) e nei due anni seguenti da capitano della under-18.

Dean ha ha vestito la maglia della nazionale scozzese ad ogni livello, vantando 15 caps con la Scozia Sevens. Ha firmato il suo primo contratto da professionista con Edinburgh nell’estate del 2014, debuttando dal primo minuto in questa stagione nella prima gara di Guinness PRO12, la vittoria contro Leinster arrivata lo scorso settembre a Meggetland.

Anche i Warriors possono celebrare due rinnovi, entrambi al centro della prima linea. Sono i tallonatori Pat MacArthur e Fraser Brown, infatti, ad aver firmato il prolungamento del loro contratto con i Glaswegians fino al maggio 2018.

MacArthur, 28 anni, e’ arrivato da Ayr nel 2007 e vanta 126 presenze per il club; ha totalizzato 6 caps con la maglia della Scozia.
Brown, invece, e’ arrivato ad Ovest da Edinburgh Rugby nel 2013; il 26enne vanta 36 presenze con la maglia dei Glaswegians e 15 caps con la Scozia, con cui ha preso parte all’ultima edizione della RWC.

John Muldoon continuera’ a guidare il suo Connacht dalla terza linea ancora per un’altra stagione, dopo aver firmato un nuovo contratto per la stagione 2016/17.

Muldoon e’ alla sua 13esima stagione da professionista ed e’ stato capitano di Connacht per cinque stagioni; ha debuttato nel 2004 e da allora ha gioacato 260 gare per la province, tra cui 58 in Europa.

Il 33enne blindside flanker ha tre caps con l’Irlanda, ultimo dei quali contro la Nuova Zelanda nel giugno 2010.

In Aviva Premiership, invece, i Saracens hanno annunciato la firma del flanker sudafricano Schalk Burger per la stagione 2016/17.
Burger, uno dei simboli degli Springboks, arrivera’ quindi in estate e restera’ all’Allianz Park per due stagioni.

Burger, 33 anni, e’ stato capitano del Sud Africa durante la sua carriera internazionale durata 12 anni, in cui e’ anche stato votatao “IRB World Player of the year” nel 2004; vanta 86 caps con gli Springboks e detiene il record come miglior marcatore (14 mete) per una terza linea con la maglia dei Bokke. Burger arrivera’ a Londra dopo aver vestito le maglie del club giapponese Suntory Sungoliath e degli Stormers in Super Rugby.

Burger ha vinto la Rugby World Cup nel 2007 con gli Springboks.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s