Coppe Europee: Stand up for the Ulstermen!

Screen Shot 2015-12-12 at 08_FotorSi sono giocate, tra ieri e giovedì, le prime gare del terzo turno delle Coppe Europee e, tra qualche conferma e qualche risultato inaspettato, la parte del leone la fa decisamente Ulster.

Nell’unica gara di Champions Cup dei due giorni la Province del nord impone allo Stade Toulousain una sconfitta pesantissima, in termini di risultato e di prestazione, che se – forse – non rilancia le ambizioni di capitan Best e compagni, sicuramente lascia i francesi con più di qualche preoccupazione.

Anche l’head coach di Ulster, Les Kiss, ha ammesso nel dopo gara che una vittoria simile era “beyond my wildest dreams” e l’unico dubbio che adesso i nordirlandesi devono fugare è: troppo forte Ulster, o assolutamente inadeguato Toulouse?

Al Kingspan Stadium Ulster vince 38-0, al termine di una gara in cui praticamente gira tutto alla perfezione, in cui Ruan Pienaar è man of the match e con un Trimble tornato in stato di grazia; gli Ulstermen si prendono il bonus offensivo grazie alle mete di Nick Williams, Andrew Trimble, Luke Marshall, Stuart McCloskey (la quarta meta arriva al 53′), chiudendo con la quinta marcatura di Chris Henry a dieci minuti dal termine. Toulouse resta a secco in una gara europea per la prima volta nella storia e settimana prossima, se non batte Ulster, avrà già un piede fuori dall’Europa.

In Challenge Cup, giovedì sera Grenoble ha centrato la seconda vittoria consecutiva andando a vincere in trasferta (20-40) ad Agen e prendendosi temporaneamente la vetta della Pool 5, in attesa della gara di oggi tra London Irish ed Edinburgh.
Cardiff Blues e Montpellier si danno battaglia all’Arms Park, in un incontro in cui si sono marcate nove mete. Patchell va subito in meta, poi è un monologo francese, prima che i gallesi riescano a mettere a segno un parziale di 27-0 che spegne le speranze di Montpellier e regala ai Blues una vittoria (37-27) importante ai fini della classifica.
Il piede di Carty e una meta di Poolman danno a Connacht la vittoria (25-10) sui Newcastle Falcons, lasciando gli irlandesi in vetta alla Pool 1.
Le Zebre non riescono a trovare la seconda vittoria consecutiva ed escono sconfitte 27-19 da La Rochelle, mentre giovedì sera Gloucester aveva vinto al Sixways il derby contro i Worcester Warriors (22-34); la terza vittoria consecutiva consente ai Cheery and Whites di scavare un solco di 8 punti sulla seconda (La Rochelle) che potrebbe quasi essere decisivo per le sorti della Pool 4.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s